Martedì 26 settembre 2006

DEBITI FISCALI DELLA SOCIETÀ - RISPONDE ANCHE IL SOCIO OCCULTO

a cura di: STUDIO RAVAZZANO di Ravazzano Carlo Alberto
Con Sentenza n. 17225/06, la Corte di Cassazione ha stabilito che, in virtù del principio della responsabilità solidale e illimitata che regola i rapporti fra società personali e propri soci, il Fisco può richiedere il pagamento dei debiti tributari della società anche ai soci, siano essi soci palesi o occulti, senza un preventivo avviso di accertamento. Nel caso di socio occulto, tale qualifica potrà essere evidenziata dall'Amministrazione direttamente nell'atto esecutivo oppure nell'avviso di accertamento emesso nei confronti della società. Per contestare tale qualifica il soggetto interessato dovrà impugnare l'avviso di accertamento o l'atto esecutivo davanti al giudice tributario, che viene riconosciuto competente a decidere circa i rapporti giuridici obbligatori alla base dell'atto impugnato. In ogni caso spetta all'Amministrazione finanziaria provare l'esistenza del rapporto di socio occulto con la società.
Fonte: Corte di Cassazione, Sentenza n. 17225/06
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS