Speciale bilancio - strumenti che semplificano e organizzano il lavoro - Clicca per maggiori informnazioni!
Giovedì 9 luglio 2009

Ddl sviluppo all’ultimo si'

a cura di: eDotto S.r.l.
E’ atteso per oggi il si' definitivo del Senato al cosiddetto Ddl Sviluppo, cioe' al decreto collegato alla manovra estiva 2008 contenente “Disposizioni per lo sviluppo e l’internazionalizzazione delle imprese, nonche' in materia di energia”. Il provvedimento e' tornato a Palazzo Madama per la seconda volta, dopo aver avuto un doppio passaggio anche alla Camera dove, ieri, sono stati bocciati tutti gli emendamenti in votazione. Oggi, il voto dovrebbe essere completo e non solo della maggioranza; anche se il Pd continua a manifestare alcune criticita' sui punti in votazione. Gli interventi previsti dal decreto legge spaziano dall’energia alle Camere di commercio, dal sostegno alle imprese alla class action, dal ritorno al nucleare alla Robin tax. In sintesi, si analizzano qui alcuni aspetti del provvedimento. CLASS ACTION - L’azione a tutela degli interessi collettivi viene approvata in una versione molto alleggerita rispetto a quella inizialmente proposta dal Governo, anche se di fatto essa e' rinviata – per effetto di una serie di deroghe – al 1° gennaio 2010. Le novita' riguardano soprattutto il fatto che essa pero' non sara' retroattiva. Cio' significa che si potra' ricorrere solo per gli illeciti compiuti dopo l'entrata in vigore del decreto. Inoltre, riguardo ai soggetti che possono agire in giudizio si ribadisce che non sono piu' solo le associazioni dei consumatori o comitati, ma l’azione puo' essere promossa anche dai singoli individui per ottenere un risarcimento dei danni subiti da imprese private. NUCLEARE – Il Governo riceve la delega per emanare entro sei mesi uno o piu' decreti che stabiliscono i criteri per la localizzazione delle nuove centrali, delle tecnologie da adottare, dei criteri per la costruzione degli impianti, le modalita' di stoccaggio dei rifiuti radioattivi, le nuove norme per garantire la sicurezza oltre a ulteriori misure compensative per le popolazioni che subiranno una limitazione d’uso del loro territorio. E’ prevista la nascita dell’agenzia per la Sicurezza Nucleare, cioe' dell’autorita' nazionale per la regolamentazione tecnica, il controllo e l’autorizzazione ai fini della sicurezza delle attivita' concernente gli impieghi dell’energia nucleare. ROBIN TAX - Sale dal 5,5% al 6,5% la maggiorazione dell'aliquota ordinaria Ires a carico delle aziende petrolifere e dell'energia elettrica. Le risorse sono destinate al ripristino del fondo dell'editoria per il periodo 2009-2010 (140 milioni). La disposizione non ha subito variazioni anche se non sono ancora escluse soluzioni alternative, che potrebbero essere individuate nel corso delle prossime settimane. ASSICURAZIONI - In arrivo il contratto di durata poliennale. Lo potra' proporre l'assicuratore al posto di una copertura di durata annuale a fronte di una riduzione del premio. Scatteranno pero' delle penalita' nel caso di recesso. Roberta Moscioni
Fonte: Il Sole 24 Ore, p. 27 - Ddl sviluppo all’ultimo si` - Rogari
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS