Giovedì 8 marzo 2012

Ddl semplificazioni e sviluppo senza ulteriori ritocchi

a cura di: eDotto S.r.l.
Non vi saranno emendamenti o altre modifiche al testo del Ddl di conversione del DL n. 5/2012 corretto dalle Commissioni: il Governo ha posto la questione di fiducia, che sarà votata dalle Commissioni Affari costituzionali e Attività produttive (Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo). Oltre al no all’assunzione di 10mila insegnanti (tra docenti e personale Ata), per mancata copertura, fa discutere l’eliminazione dell'automatismo che prevede il reintegro del fondo di riserva per gli imprevisti obbligatoriamente e contestualmente con l'aumento dell'accisa sulla benzina nel caso venisse utilizzato per scopi di calamità naturali, così come previsto dal milleproroghe 2011.

Altre misure contenute nel testo:

- la social card è estesa ai cittadini comunitari;

- è obbligo delle amministrazioni di acquisire d'ufficio le certificazioni antimafia (compresa la dicitura camerale) e Durc senza richiederli per ogni gara di appalto lavoro alle imprese che vi partecipano;

- gli uffici del Registro delle imprese che ricevono una domanda di iscrizione da parte di una società priva di Pec sospenderanno la richiesta fino alla regolarizzazione;

- è imposto, a chi deve recuperare un credito da lavoro maturato nell'ambito di un appalto, di rifarsi precipuamente sul patrimonio del debitore effettivamente responsabile, appaltatore o subappaltatore, e solo successivamente, con risultato infruttuoso, l'azione esecutiva potrà essere intrapresa sul committente.

In merito all’ultimo punto, si ricorda che il Decreto semplificazione e sviluppo aveva già toccato la disciplina, con la previsione che le sanzioni civili restano a carico del responsabile dell'inadempimento e non del responsabile solidale.
Fonte: http://www.ilsole24ore.com
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report