Giovedì 4 gennaio 2007

DAL 1° LUGLIO 2007 SCONTRINO “PARLANTE” PER DEDURRE I FARMACI

a cura di: Studio Valter Franco

I commi 28 e 29 della Legge 27.12.2006 n. 296 (Finanziaria 2007) prevedono che la deduzione per acquisto di medicinali (oneri deducibili art. 10 Tuir e detrazioni per oneri art. 15 Tuir) avvenga, dal 1° luglio 2007, sulla base di scontrini che contengano la natura, qualità e quantità dei beni ed il codice fiscale del destinatario.
Sino al 31 dicembre 2007 nel caso in cui l’acquirente non sia il destinatario del farmaco, non ne conosca il codice fiscale o non abbia con sé la tessera sanitaria, l’indicazione a mano sullo scontrino fiscale viene riportata dal destinatario, mentre il farmacista deve assolvere l’obbligo di cui all’articolo 50 del DL. 326/2003 che, al comma 7, recita (nota la TC era la definizione di Tessera del Cittadino poi sostituita con Tessera Sanitaria):
"In ogni caso, è previamente verificata la corrispondenza del codice fiscale del titolare della TC con quello dell'assistito riportato sulla ricetta; in caso di assenza del codice fiscale sulla ricetta, quest'ultima non può essere utilizzata, salvo che il costo della prestazione venga pagato per intero. In caso di utilizzazione di una ricetta medica senza la contestuale esibizione della TC, il codice fiscale dell'assistito è rilevato dalla ricetta."

TESTO DEI COMMI DELLA FINANZIARIA
28. Al testo unico delle imposte sui redditi, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, e successive modificazioni, sono apportate le seguenti modificazioni:
a) all’articolo 10, comma 1, lettera b), dopo il primo periodo e' inserito il seguente:
« Ai fini della deduzione la spesa sanitaria relativa all’acquisto di medicinali deve essere certificata da fattura o da scontrino fiscale contenente la specificazione della natura, qualita' e quantita' dei beni e l’indicazione del codice fiscale del destinatario »;
b) all’articolo 15, comma 1, lettera c), dopo il secondo periodo e' inserito il seguente:
« Ai fini della detrazione la spesa sanitaria relativa all’acquisto di medicinali deve essere certificata da fattura o da scontrino fiscale contenente la specificazione della natura, qualita' e quantita' dei beni e l’indicazione del codice fiscale del destinatario ».

29. Le disposizioni introdotte dalle lettere a) e b) del comma 28 hanno effetto a decorrere dal 1° luglio 2007. Fino al 31 dicembre 2007, nel caso in cui l’acquirente non sia il destinatario del farmaco, non ne conosca il codice fiscale o non abbia con se´ la tessera sanitaria, l’indicazione del codice fiscale puo' essere riportata a mano sullo scontrino fiscale direttamente dal destinatario, fatte salve le disposizioni di cui all’articolo 50 del decreto-legge 30 settembre 2003, n. 269, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2003, n. 326, e successive modificazioni, in materia di obbligo di rilevazione del codice fiscale da parte del farmacista.


Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali