Mercoledì 11 febbraio 2015

Da domani (12 febbraio) a regime i nuovi obblighi per esportatori abituali e loro fornitori

a cura di: AteneoWeb S.r.l.
A seguito delle novità introdotte dal Decreto Semplificazioni, non grava più sul fornitore l’obbligo di invio telematico all’Agenzia Entrate della comunicazione delle dichiarazioni di intento ricevute dagli esportatori abituali IVA.
Tale obbligo è stato sostituito da una nuova procedura che, dopo un periodo transitorio, da domani (12 febbraio 2015) entra in vigore definitivamente.

Dal 12 febbraio 2015, tutte le dichiarazioni d’intento ricevute (anche prima del 12 febbraio) avranno efficacia per il fornitore soltanto se accompagnate dalle rispettive ricevute di invio telematico all’Agenzia Entrate e dopo essere state verificate on line sul sito internet dell’Agenzia Entrate.

Il fornitore che dovesse emette fattura non imponibile IVA ad un esportatore abituale non regolare, e quindi senza aver effettuato il preventivo controllo della dichiarazione d’intento ricevuta, è punito con la sanzione amministrativa che va dal 100% al 200% dell’IVA non applicata.

Il fornitore sarà chiamato a pagare, oltre alla sanzione, anche l’imposta, nel caso in cui non avesse addirittura ricevuto la dichiarazione d’intento.
Per evidenti motivi raccomandiamo di conservare copia (cartacea o in PDF) del positivo esito del controllo effettuato on line.


DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali