Lunedì 30 novembre 2015

Costi da reato: deducibilità negata se l'impugnazione è oltre i termini

a cura di: FiscoOggi
Con ricorso intempestivo, l'obbligazione tributaria si consolida prima e indipendentemente dalla sentenza, la cui funzione è solo dichiarativa dell'inammissibilità del ricorso stesso.

La nuova disciplina in materia di indeducibilità dei costi da reato, introdotta dall'articolo 8 del Dl 162/2012, non può essere applicata retroattivamente a favore del contribuente, se gli avvisi di accertamento sono divenuti definitivi per omessa impugnazione prima dell'entrata in vigore del predetto decreto.
La Corte suprema chiarisce però che l'impugnazione intempestiva, a differenza di quella tempestiva, nonché il relativo giudizio pendente, non possono a ogni modo precludere la definitività dell'atto originatasi, comunque, con lo spirare del termine stabilito per la presentazione del ricorso.
È questo, oltre alla questione della validità degli atti sottoscritti da parte dagli incaricati di funzioni dirigenziali (vedi "Atti sottoscritti dagli incaricati: per la Cassazione sono validi"), l'interessante principio che si ricava dalla sentenza della Cassazione 22810 del 9 novembre 2015.
 
Il caso
L'Agenzia delle Entrate notificava ai componenti di una società in nome collettivo tre avvisi di accertamento, rispettivamente relativi agli anni 2005, 2006 e 2007.
Negli atti notificati l'ufficio contestava, tra l'altro, l'indebita fruizione di agevolazioni contributive, ex legge 223/1991, in quanto la Snc a cui facevano capo aveva assunto, attingendo a liste di mobilità, quattro dipendenti precedentemente licenziati da altra società comunque collegata a quella dei ricorrenti. L'Agenzia, di conseguenza, recuperava a tassazione, in quanto indeducibili, ai sensi dell'articolo 14, comma 4-bis, della legge 537/1993, i costi relativi all'assunzione del predetto personale poiché riconducibili al reato di truffa (articolo 640 cp) nel frattempo contestato al legale rappresentante della società.


Fonte: http://www.nuovofiscooggi.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web