Lunedì 3 settembre 2001

CONVERSIONE DEL CAPITALE IN EURO: BASTA UNA DELIBERA SENZA IL VISTO DEL NOTAIO

a cura di: AteneoWeb S.r.l.
L’articolo 9 del disegno di legge dei "cento giorni", nella versione approvata dal Senato chiarisce in modo inequivocabile che il deposito delle delibere di conversione assunte dall’organo amministrativo non è soggetto a omologa. Quindi è confermata la possibilità di agire senza il ricorso del notaio anche successivamente all’abrogazione dell’omologa. Le disposizioni dell’articolo 17 del decreto 213 sono esplicitamente applicabili alle società di capitali, mentre non fanno riferimento alle società di persone. Tuttavia la tesi avanzata da più parti che possa bastare una semplice delibera dei soci da iscrivere al registro imprese ha ricevuto conferma dall’articolo 9 del disegno di legge dei "cento giorni", il quale prevede che la conversione del capitale sociale avvenga con semplice delibera dei soci. Vi ricordiamo di consultare, nell'area "Documenti", la sezione dedicata all'EURO.
Fonte: Il Sole24ore
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali