Lunedì 24 maggio 2010

Contratto "tipico" con abuso di diritto se finalizzato a ottenere importanti risparmi d’imposta

a cura di: eDotto S.r.l.
La Corte di Cassazione, con diverse pronunce di legittimita', ha ridefinito i confini dell’abuso di diritto in ambito fiscale e ha permesso di compiere un ulteriore passo in avanti in materia di inapplicabilita' delle sanzioni. Le recenti sentenze dei Supremi giudici, infatti, ribadendo gli indirizzi gia' elaborati nel corso del 2008, hanno tracciato un nuovo percorso riguardo all’abuso di diritto, in attesa di un intervento del legislatore che regolarizzi tutta la materia. A tal proposito, si segnala la sentenza n. 11249 depositata il 19 maggio 2010, che ha sancito come anche in presenza di un contratto “tipico” (per esempio di comodato) tra le parti, non si possa escludere a priori la fattispecie dell’abuso di diritto, qualora si possa presumere che l’operazione sia finalizzata esclusivamente ad ottenere risparmi d’imposta. La novita' della sentenza e' che finora la Cassazione aveva applicato il principio dell’abuso di diritto con riferimento a singole operazioni, cioe' a comportamenti che celavano palesemente l’intento esclusivo di sottrarsi agli obblighi fiscali, arrivando fino al disconoscimento di alcuni contratti “atipici” (sale and lease back, dividend washing, ecc). Con l’ultima pronuncia, invece, i giudici ammettono la potesta' di disconoscimento di un contratto tipico ritenuto simulato, seppur si riconosca che l’onere probatorio contrario incombe sul contribuente stesso. Analogamente, appare importante la posizione della Corte in materia di inapplicabilita' delle sanzioni. La sentenza n. 12249/2010 precisa che il disconoscimento del contratto tipico “non comporta un'automatica esclusione delle sanzioni”. Anzi, si precisa che l’inapplicabilita' delle stesse potrebbe trovar giustificazione nel momento in cui la violazione, che sottintende l'abuso, puo' essere comprovata da obiettive condizioni di incertezza sulla portata e sull'ambito di applicazione delle disposizioni alle quali si riferisce.
Fonte: Il Sole 24 Ore – Norme e tributi, p. 4 – Giudici battistrada sull’abuso del diritto - Bresciani
Altri utenti hanno acquistato

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web