Lunedì 31 marzo 2014

Contabilità persa con l’alluvione. Una tesi non credibile: è nascosta

a cura di: FiscoOggi
L’occultamento o la distruzione delle scritture ha natura di reato permanente, in quanto la condotta penalmente rilevante si protrae fino al momento dell’accertamento fiscale.

L’elemento psicologico del reato di “occultamento o distruzione di documenti contabili” può essere provato anche con elementi deducibili in base a norme di comune esperienza, come la situazione di crisi irreversibile dell’impresa.
Inoltre, il delitto in questione ha natura di reato permanente, in quanto la condotta penalmente rilevante si protrae sino al momento dell’accertamento fiscale, che coincide con il dies a quo da cui decorre il termine di prescrizione.
Questi, in sintesi, i principi di diritto stabiliti dalla pronuncia della Cassazione n. 11537 dell’11 marzo.

Il fatto
La Corte d'appello confermava in secondo grado la condanna per omessa esibizione dei documenti e dei registri contabili, per gli anni dal 2001 al 2006, del legale rappresentante e socio accomandatario di una Sas, al fine di evadere le imposte.


Fonte: http://www.nuovofiscooggi.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali