Giovedì 12 febbraio 2009

CONCORDATO CON MENO OSTACOLI

a cura di: eDotto S.r.l.

La Cassazione, con sentenza depositata il 4 febbraio scorso, la n. 2706, ha fornito importanti chiarimenti circa l'istituto del concordato preventivo alla luce delle modifiche introdotte dalla riforma del diritto fallimentare. In primo luogo, la Corte di legittimità ha ritenuto ammissibile la relazione redatta dal professionista che era in precedenza incompatibile: i giudici, in proposito, distinguono la semplice incompatibilità, che può essere rimossa con effetti di sanatoria, dall'incapacità che, per contro, esclude alla radice la validità degli atti. La Cassazione precisa, in secondo luogo, che la divisione per classi dei creditori, nella formazione del piano per l'ammissione al concordato, deve avvenire per “omogenei interessi economici”. Infine, il Tribunale- si legge nella sentenza -  quando la procedura è esente da vizi, può decidere per l'approvazione del concordato anche senza il raggiungimento delle maggioranze di classe. Oridinatorio, poi, è il termine per l'omologazione del concordato.


Fonte: Il Sole – 24 Ore, p. 27 – Concordato con meno ostacoli - Negri
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali