CAF 730 - diventa un centro di raccolta - Clicca per maggiori informnazioni!
Martedì 20 luglio 2010

Compratore e venditore, responsabilita' solidale con l’Amministrazione finanziaria

a cura di: eDotto S.r.l.
La Cassazione, con sentenza 16743 del 16 luglio 2010, ha chiarito che il Fisco puo' avanzare la pretesa della maggiore imposta di registro indifferentemente a tutte e due le parti, venditore e acquirente. Pertanto, e' legittimo l'accertamento della maggiore imposta di registro notificato al venditore dell'immobile.

La sentenza muove dal principio di diritto che stabilisce che il venditore e l'acquirente sono tenuti in solido nei confronti dell’Amministrazione finanziaria al pagamento dell'imposta di registro “come espressamente prevede l'art. 55 del dpr. 26 ottobre 1972 n. 634, fermo restando, ovviamente, l'obbligo del compratore di rivalere il venditore a norma dell'art. 1475 cod.civ. ove l'amministrazione finanziaria abbia ottenuto quest'ultimo pagamento”.

Infine, i Supremi giudici chiariscono che solo nel caso in cui la pretesa tributaria riguardi l’imposta liquidata in conseguenza di istanza di condono presentata dall'acquirente, il Fisco non puo' richiederne il pagamento anche al venditore: l’imposta grava fisicamente su chi propone il condono perche' imputabile soltanto a una delle parti contraenti.
Fonte: ItaliaOggi, p. 23 – Registro extra, legittimo l’accertamento - Alberici
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web