Giovedì 19 giugno 2014

Commercianti: e’ tornato l’indennizzo per chi cessa definitivamente l’attività

a cura di: TuttoCamere.it
L’indennizzo di cui al D.Lgs. n. 207/1996, è concesso, nella misura e secondo le modalità ivi previste, anche ai soggetti che si trovano in possesso dei requisiti previsti dal medesimo decreto legislativo nel periodo compreso tra il 1º gennaio 2009 e il 31 dicembre 2016.
Per i soggetti che nel mese di compimento dell’età pensionabile sono anche in possesso del requisito contributivo minimo richiesto per conseguire la pensione di vecchiaia, il predetto indennizzo spetta fino alla prima decorrenza utile della pensione di vecchiaia medesima.

E’ questo quanto previsto dall’art. 19-ter, comma 1, del D.Lgs. n. 185/2008, come da ultimo modificato dal comma 490, dell’art. 1 della L. n. 147/2013 (Legge di stabilità 2014).
Dunque, il beneficio, già previsto dal 1996 e di cui la categoria ha potuto usufruire fino al 31 dicembre 2011, è stato ripristinato, con la legge di stabilità 2014, fino al 31 dicembre 2016.
Le domande potranno essere presentate fino al 31 gennaio 2017.

Destinatari sono tutti coloro che esercitano, titolari o collaboratori, l’attività commerciale al minuto in sede fissa o ambulante, i gestori di bar e ristoranti, gli agenti e rappresentanti di commercio.
E’ necessario che gli interessati che hanno cessato o cesseranno l’attività entro il 31 dicembre 2016, abbiano più di 62 anni di età, se uomini, o più di 57 anni, se donne, e vantino un’iscrizione al momento della cessazione dell’attività per almeno 5 anni, in qualità di titolari o collaboratori, nella gestione degli esercenti attività commerciali istituita presso l’INPS.

Naturalmente è richiesta la riconsegna dell’eventuale autorizzazione (se posseduta) e la cancellazione dal Registro delle imprese.
L'indennizzo è incompatibile con l'esercizio di qualsiasi attività di lavoro autonomo o subordinato. Pertanto, la corresponsione del beneficio termina il 1° giorno del mese successivo a quello nel quale sia stata ripresa l'attività lavorativa sia essa dipendente che autonoma. Il beneficiario ha l'obbligo di comunicare all'INPS la ripresa dell'attività lavorativa entro 30 giorni dal suo verificarsi.

Per un approfondimento dell’argomento clicca qui.

Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report