Lunedì 3 novembre 2008

CESSIONE D’AZIENDA, BASTA LA “POTENZIALITA'”

a cura di: eDotto S.r.l.
Nel momento in cui il cedente e il cessionario concordano il trasferimento di un complesso organico di beni dotato di una attitudine, anche solo potenziale, alla produzione di beni e servizi, l’operazione dovrebbe configurarsi come una cessione d’azienda e come tale deve essere soggetta all’imposta di registro e non all’Iva. Ciò, indipendentemente dal fatto che all’atto della cessione del complesso aziendale esso sia utilizzato per l’esercizio di un’impresa oppure utilizzato dal cedente per la propria utilità. Questo è il principio sancito dalla Corte di cassazione con la sentenza n. 24913 del 2008. Il caso trae origine dal trasferimento di proprietà di un complesso immobiliare - costituito da un ampio terreno confinante con un arenile del demanio marittimo, sul quale esistevano fabbricati di varie dimensioni – che una società di diritto belga ha ceduto ad una società nostrana. Al momento della cessione, la società belga ha emesso fattura con applicazione dell’Iva e la società italiana cessionaria ne ha sostenuto il costo e portato in detrazione la relativa imposta. A seguito di un controllo da parte dell’Amministrazione finanziaria, la società italiana ha dovuto effettuare una rettifica dell’Iva detratta, in quanto il Fisco ha ritenuto che oggetto della cessione non erano i singoli beni, ma l’intera azienda e come tale doveva essere assoggettata all’imposta di registro e non all’Iva, in virtù del principio di alternatività tra i due tributi. I giudici di merito hanno, così, osservato che affinché il trasferimento abbia ad oggetto un’azienda occorre fare riferimento alla “causa reale del negozio” e all’attitudine o potenzialità produttiva del complesso che si cede. L’attitudine, inoltre, prescinde anche dal fatto che sul complesso di beni l’esercizio di un’impresa sia attuale, essendo sufficiente, appunto, l’attitudine potenziale all’utilizzo per un’attività d’impresa. Allo stesso modo, è irrilevante che il cedente abbia mai esercitato impresa attraverso quella specifica azienda.
Fonte: Il Sole – 24 Ore – Norme e tributi, p. 4 - Cessione d’azienda, basta la “potenzialità” - Strazzulla
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS