Giovedì 27 agosto 2015

Certificati bianchi: aperta una consultazione pubblica fino al 30 settembre 2015

a cura di: TuttoCamere.it
Il meccanismo dei Certificati Bianchi, introdotto con i decreti ministeriali 24 aprile 2001, rappresenta una delle prime esperienze, a livello internazionale, di applicazione di uno strumento di mercato alla promozione dell'efficienza energetica negli usi finali.
Il meccanismo si configura come un regime obbligatorio di risparmio di energia primaria, posto in capo ai distributori di energia elettrica e gas naturale con più di 50.000 clienti.

L'obbligo è determinato sulla base del rapporto tra la quantità di energia elettrica e gas naturale dagli stessi distribuita e la quantità distribuita sul territorio nazionale dalla totalità dei soggetti obbligati.
I soggetti obbligati possono adempiere al proprio obbligo realizzando progetti in proprio o acquistando i titoli di efficienza energetica (i c.d. "Certificati Bianchi") sul mercato gestito dal Gestore dei Mercati Energetici (GME) o attraverso contratti bilaterali.

Dall'avvio del meccanismo fino al 31 dicembre 2014 sono stati emessi oltre 31 milioni di titoli e contabilizzati più di 20 Mtep (Mega TEP) di risparmi di energia primaria.
Il documento ("Proposte per il potenziamento e la qualifica del meccanismo dei Certificati Bianchi") ha l'obiettivo di illustrare le linee di riforma del sistema che il Ministero dello sviluppo economico, di concerto con il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, ha definito per un uso più efficiente ed efficace delle risorse, così come previsto dalla legge e in vista degli obiettivi nazionali da raggiungere al 2020.

Il D.M. 28 dicembre 2012 ha ampliato la platea dei soggetti ammessi al meccanismo dei certificati bianchi, includendo anche le imprese o gli Enti pubblici che hanno provveduto alla nomina del responsabile per la conservazione e l'uso razionale dell'energia o si sono dotati di un sistema di gestione dell'energia conforme alla norma ISO 50001.
Il D.Lgs. n. 102/2014 ha dato maggiore impulso allo sviluppo di competenze nel settore dei servizi energetici, prevedendo che, dal 18 luglio 2016, per poter presentare richieste di accesso al meccanismo dei certificati bianchi le società di servizi energetici devono essere certificate UNI 11352 (ESCO) e gli esperti in gestione dell'energia devono essere certificati UNI 11339.

Tutti i soggetti interessati possono trasmettere osservazioni e proposte all'indirizzo e-mail certificatibianchi@mise.gov.it.
La consultazione è aperta fino al 30 settembre 2015.

Per scaricare il testo del documento clicca qui.
Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS