Giovedì 28 ottobre 2010

Black list: da professionisti e categorie l’importanza di un periodo di tolleranza sulle sanzioni

a cura di: eDotto S.r.l.
Con lo stesso fervore con cui si sta reclamando da piu' tempo una proroga dei termini per la comunicazione telematica delle operazioni compiute con i Paesi black list, allo stesso modo avanza da parte delle categorie e dei contribuenti la richiesta di una moratoria sulle sanzioni, almeno estesa al primo periodo di applicazione della norma. Proprio per i numerosi problemi di ordine pratico legati al nuovo obbligo di comunicazione delle operazioni con Paesi a fiscalita' privilegiata sembrerebbe opportuno, infatti, un ingresso graduale nel nuovo regime, cui affiancare un iniziale periodo di "comprensione" sull’applicazione delle sanzioni, al fine di dare la giusta tranquillita' a tutti coloro che risultano impegnati nei nuovi adempimenti. Dal mondo professionale e da quello delle categorie di artigiani e commercianti si alza un coro di interrogativi che sottolinea come sia ancora alto il rischio di commettere errori. Enrico Zanetti, coordinatore dell’ufficio studi del Consiglio nazionale dei dottori commercialisti ha affermato che “i molti dubbi che ancora ci sono rappresentano un ostacolo alla compilazione in tempi rapidi della comunicazione”. Allo stesso tempo, Andrea Trevisani di Confartigianato sottolinea come “per i rapporti con stabili organizzazioni o rappresentanti fiscali occorre risalire tutta la catena a monte per vedere se l’ultimo soggetto e' in un paese black list”. Ma tutto cio' “non e' facile e richiede tempo”. Da cio' la richiesta di un periodo di tolleranza sulle sanzioni come avvenuto per gli elenchi Intrastat.
Fonte: Il Sole 24 Ore - Norme e Tributi, p. 33 – Adempimenti black list senza sanzioni – Criscione
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS