Venerdì 11 settembre 2015

Bilanci d'esercizio e consolidati: pubblicato il primo decreto legislativo di attuazione della Direttiva 2013/34/UE

a cura di: TuttoCamere.it
E' stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 202 del 1 settembre 2015, il Decreto legislativo 18 agosto 2015, n. 136, recante "Attuazione della direttiva 2013/34/UE relativa ai bilanci d'esercizio, ai bilanci consolidati e alle relative relazioni di talune tipologie di imprese, recante modifica della direttiva 2006/43/CE del Parlamento europeo e del Consiglio e abrogazione delle direttive 78/660/CEE e 83/349/CEE, per la parte relativa ai conti annuali ed ai conti consolidati delle banche e degli altri istituti finanziari, nonchè in materia di pubblicità dei documenti contabili delle succursali, stabilite in uno Stato membro, di enti creditizi ed istituti finanziari con sede sociale fuori di tale Stato membro, e che abroga e sostituisce il decreto legislativo 27 gennaio 1992, n. 87".

Con la pubblicazione di questo primo decreto si da attuazione alla Direttiva 2013/34/UE nella parte relativa ai bilanci d'esercizio ai bilanci consolidati delle banche e degli altri intermediari finanziari.

Il decreto distingue, in due differenti capi:
  • le disposizioni applicabili agli "intermediari non IFRS", che riguardano la disciplina completa del bilancio individuale e consolidato (Capo I - artt. 2 - 37);
  • le disposizioni applicabili agli "intermediari IFRS", rendendo così necessario abrogare e sostituire il D.Lgs. n. 87/1992, precedentemente in vigore (Capo III - artt. 38 - 41).

Nello specifico il decreto disciplina:

  • i bilanci degli intermediari finanziari che redigono i bilanci sulla base delle previsioni della Direttiva 86/635/CEE del Consiglio dell' 8 dicembre 1986 relativa ai conti annuali ed ai conti consolidati delle banche e degli altri istituti finanziari;
  • i casi in cui un intermediario bancario o finanziario, vigilato dalla Banca d'Italia, è tenuto a redigere il bilancio consolidato sulla base dei principi contabili internazionali emanati dall'organo incaricato di emanare i principi contabili (IASB - International Accounting Standards Board) e adottati dalla Commissione europea.

Il decreto in commento contiene, inoltre, la disciplina di bilancio per gli "intermediari non IFRS" (acronimo di International Financial Reporting Standards), e cioè, per i confidi minori e gli operatori di microcredito, iscritti nell'elenco di cui agli articoli, rispettivamente, 112-bis e 111 del D.Lgs. n. 385/1993 (Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia) e, in continuità con il D.Lgs. n. 87/1992, include alcune disposizioni in materia di obblighi di redazione del bilancio consolidato e di contenuto della relazione della gestione per gli intermediari bancari e finanziari vigilati dalla Banca d'Italia, tenuti ad applicare i principi contabili IAS/IFRS in forza del Regolamento (CE) n. 1606/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 19 luglio 2002, relativo all'applicazione di principi contabili internazionali (abrogando e sostituendo il D.Lgs. 27 gennaio 1992, n. 87).
Dettati i criteri generali per la redazione e il contenuto della nota integrativa (artt. 20 e 21).
Dettati anche i principi generali per la reazione del bilancio consolidato (artt. 22 - 35) e il contenuto della nota integrativa (art. 36), della relazione sulla gestione (art. 37).
Dettate le norme applicabili agli «intermediari IFRS» (i soggetti indicati nell'articolo 2, comma 1, lettera c), del D.Lgs. 28 febbraio  2005, n. 38), in merito alla redazione del bilancio consolidato e al contenuto della relazione sulla gestione (artt. 38 - 41).

Il decreto legislativo riconosce, inoltre, alla Banca d'Italia il potere di emanare disposizioni relativamente alle forme tecniche dei bilanci e delle situazioni dei conti destinate al pubblico nonché alle modalità e ai termini della pubblicazione delle situazioni dei conti, prevedendo opportune forme di coordinamento con la CONSOB.
Le nuove disposizioni si applicheranno a partire dai bilanci relativi all'esercizio 2016. 
 
Per un approfondimento dell'argomento e per scaricare il testo del decreto legislativo n. 136/2015 clicca qui


Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS