CAF 730 - diventa un centro di raccolta - Clicca per maggiori informnazioni!
Giovedì 27 agosto 2015

Bando SMART&START: dal Ministero dello Sviluppo Economico indicazioni sul conto corrente vincolato

a cura di: TuttoCamere.it
E' stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 6 agosto 2015, il comunicato relativo al decreto direttoriale 20 luglio 2015, con il quale il Ministero dello Sviluppo Economico fornisce disposizioni sull'erogazione delle agevolazioni relative al programma di investimento (bando "Smart&Start") con le indicazioni relative alle modalità del conto corrente vincolato.

L'art. 2 del decreto stabilisce che l'erogazione delle agevolazioni relative al programma di investimento avviene sulla base di un contratto di finanziamento tra il Soggetto gestore (Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo di impresa S.p.a. - Invitalia) e la società beneficiaria, che ne disciplina modalità e tempi.
Sarà quest'ultima che avanzerà le richieste di erogazione, in relazione ai titoli di spesa inerenti alla realizzazione del programma di investimento ammesso alle agevolazioni, anche singoli e il cui importo sia almeno pari al 20% dell'investimento ammesso, fatta salva la richiesta di erogazione relativa all'ultima quota rendicontata.
In particolare il decreto si sofferma sulla modalità di erogazione che prevede, altresì, che la società beneficiaria apra un conto corrente vincolato presso una banca convenzionata prescelta tra quelle di cui all'elenco riportato nei siti del Ministero e dell'ABI.

La società beneficiaria è tenuta a conferire, alla banca convenzionata presso la quale è stato aperto il conto corrente vincolato, mandato irrevocabile di pagamento dei fornitori dei beni di investimento agevolabili e ad assicurare la disponibilità sul medesimo conto delle risorse finanziarie di propria competenza, necessarie ai fini della presentazione delle richieste di erogazione.

Ricordiamo che le imprese beneficiarie possono optare, con riferimento all'intero programma di investimento e senza possibilità di modificare la scelta effettuata, per una delle due modalità di erogazione delle agevolazioni di seguito riportate:
a) erogazione sulla base di fatture d'acquisto non quietanzate, secondo le modalità stabilite nel presente decreto e sulla base di quanto previsto dalla convenzione;
b) erogazione per stati d'avanzamento, sulla base di fatture d'acquisto quietanzate, con eventuale richiesta di erogazione della prima quota a titolo di anticipazione.

La modalità di erogazione di cui alla lettera a), prevede che le agevolazioni siano erogate prima che la società beneficiaria abbia provveduto al pagamento dei fornitori dei beni di investimento.
I pagamenti delle relative fatture sono effettuati tramite il conto corrente vincolato, a seguito del versamento sullo stesso conto delle somme a carico della società beneficiaria e delle agevolazioni erogate dal Soggetto gestore.

Per scaricare il testo del decreto clicca qui.
Per accedere al sito di INVITALIA clicca qui.


Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali