Mercoledì 16 aprile 2003

AVVISI PAZZI? IMPORTANTE E' INCASSARE

a cura di: AteneoWeb S.r.l.
I concessionari ci provano: a riscuotere crediti inesistenti, oppure iscritti in ruoli oramai sepolti per effetto di discarico, prescrizione, annullati dalla legge, e così via. Ci sarebbe, insomma, uno zelo eccessivo da parte dei concessionari della riscossione, che invece di attenersi letteralmente alle disposizioni dell'articolo 12 della legge n. 289/2002 hanno interpretato la norma sentendosi autorizzati a coinvolgere tutti i soggetti debitori, reali o presunti, vivi o morti, risultanti dagli archivi. Il risultato è un'ondata di 5 milioni di avvisi, non tutti inappuntabili. Per l'Agenzia delle entrate, intervenuta ieri sulla questione nella persona di Attilio Befera, direttore centrale, non c'è nessun allarme ´cartella pazza', in quanto le lettere che stanno recapitando i concessionari non sono atti esecutivi, ma semplici informative sulla possibilità di aderire al condono. Chi riceve un avviso sbagliato, quindi, ´non deve fare assolutamente nulla se ritiene di avere già sanato a suo tempo la posizione col fisco'. Certo, ma intanto occorre comunque darsi da fare per capire, a distanza di anni, di che cosa si tratta, ricostruire i fatti, cercare documenti.
Fonte: Italia Oggi
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS