Mercoledì 30 novembre 2016

Autotrasporto merci conto terzi - Fissati gli importi della quota dovuta per l'anno 2017 - Proroga dei pagamenti per le imprese con sede nelle zone terremotate

a cura di: TuttoCamere.it
E' stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 273 del 22 novembre 2016, la Delibera 11 novembre 2016, n. 11, con la quale, il Comitato centrale per l'Albo nazionale degli autotrasportatori di cose per conto di terzi ha determinato gli importi delle quote che le imprese iscritte all'Albo degli autotrasportatori alla data del 31 dicembre 2016 devono corrispondere, entro la stessa data, per l'anno 2017, al Comitato centrale per l'albo nazionale degli autotrasportatori di cose per conto di terzi.

Entro il 31 dicembre 2016, le imprese iscritte all'Albo nazionale degli autotrasportatori, alla data del 31 dicembre 2016, devono corrispondere, al Comitato centrale per l'Albo nazionale degli autotrasportatori di cose per conto di terzi per l'annualità 2017, la quota prevista dall'art. 9, comma 2, lettera d) del D.Lgs. 21 novembre 2005, n. 284 e fissata all'art. 2 della delibera.

Gli importi della quota 2017 sono stati mantenuti identici a quelle dello scorso anno.

Il versamento della quota dovrà essere effettuato unicamente attraverso il sistema di pagamento telematico operativo nella apposita funzione presente sul sito www.alboautotrasporto.it del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Il versamento potrà essere effettuato tramite: carta di credito Visa, Mastercard, carta prepagata PostePay o PostePay Impresa, conto corrente BancoPosta on line.
Qualora il versamento non venga effettuato entro il termine previsto, l'iscrizione all'Albo sarà sospesa con la procedura prevista dall'art. 19, punto 3, della legge 6 giugno 1974, n. 298.

Secondo quanto disposto dall'art. 4 della delibera, "nei confronti delle imprese iscritte all'Albo nazionale degli autotrasportatori con sede principale nei comuni di cui all'allegato 1 e negli ulteriori comuni individuati ai sensi dell'art. 1 del decreto-legge 11 novembre 2016, n. 205, il termine indicato all'art. 1, comma 1 è prorogato al 30 giugno 2017. Conseguentemente, la sospensione prevista dal comma 3 dell'art. 1, si applica a decorrere dalla medesima data".

Dunque, le imprese che hanno sede principale nei territori dei Comuni terremotati potranno pagare la propria quota d'iscrizione dopo il 30 giugno 2017.

Secondo quanto, poi, si legge sul sito del Ministero, "è allo studio anche la possibilità di cancellare completamento il pagamento della quota 2017 attraverso un provvedimento normativo da inserire nel decreto Milleproroghe".

A tale proposito vogliamo segnalare che nell'allegato alla delibera viene riportato l'elenco dei 62 Comuni già inseriti nell'ordinanza emessa dopo il sisma del 24 agosto 2016 (elenco allegato al D.L. 17 ottobre 2016, n. 189).

Tenuto conto dell'aggravarsi delle conseguenze degli eventi sismici successivi al 24 agosto 2016, con il D.L. 11 novembre 2016, n. 205 è stato dato mandato al Commissario straordinario di individuare un ulteriore elenco dei Comuni, aggiuntivo rispetto a quello di cui all'Allegato 1 al D.L. n. 189/2016.

Pertanto, ai 62 Comuni presenti nel primo elenco, vanno ora aggiunti altri 69 Comuni che hanno subito danni con le scosse di ottobre, per un totale di 131.

Per scaricare il testo della delibera clicca qui.
Per accedere al sito dell'Albo nazionale degli autotrasportatori per procedere al pagamento della quota clicca qui.
Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS