Mercoledì 3 novembre 2010

Assofiduciaria: la richiesta della GdF non e' rispettosa delle regole sullo scudo

a cura di: eDotto S.r.l.
Assofiduciaria (l'associazione di soggetti che svolgono, professionalmente o sottoforma di impresa, attivita' fiduciaria, di trust o di investimento), conseguentemente alla richiesta alle associate da parte della GdF di trasmissione urgente delle dichiarazioni riservate delle attivita' emerse a seguito dell'adesione dei contribuenti allo scudo fiscale, ha emesso il 29 ottobre 2010 una circolare sulle norme che guidano le verifiche delle procedure da rimpatrio. Il testo della lettera inviata dalla GdF: “Al fine di soddisfare esigenze di servizio in corso di svolgimento alla sede di questo reparto, in materia di monitoraggio fiscale, pregasi voler trasmettere, con ogni possibile urgenza, copia esemplare della "dichiarazione riservata delle attivita' emerse" relativa al contribuente in oggetto indicato”. Nel documento di Assofiduciaira si fa presente che la circolare 52/E/2010 precisa che e' necessario che si verifichino tre presupposti per le attivita' di controllo, ossia il contribuente: - deve essere sottoposto a verifica; - deve aver opposto al Fisco l'operazione di emersione entro i termini previsti; - deve aver consegnato la copia della dichiarazione riservata. Pertanto, l'intermediario e' tenuto a inviare la dichiarazione riservata solo se la richiesta reca la prova sia dell'avvio dell'attivita' di verifica sia della volonta' del contribuente di avvalersi degli effetti dello scudo fiscale. Infatti, l'attivazione unilaterale di controllo delle dichiarazioni riservate non e' legittima, mentre un'attivita' di riscontro si'.
Fonte: Il Sole 24 Ore - Norme e Tributi, p. 36 – La Gdf va in pressing per i controlli sullo scudo – Bellinazzo, Gaiani
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS