CAF 730 - diventa un centro di raccolta - Clicca per maggiori informnazioni!
Venerdì 30 maggio 2014

Assemblea di Srl: regolarità del procedimento di convocazione - Ordinanza del Tribunale di Milano

a cura di: TuttoCamere.it
A fronte della regola legale, che prevede la decorrenza del termine di convocazione dell'adunanza dalla spedizione della raccomandata contenente il relativo avviso, si ritiene che una tardiva ricezione dell'avviso stesso, tale da impedire al socio ricevente di partecipare all'assemblea o di informarsi correttamente sugli argomenti all'ordine del giorno, possa essere causa di invalidità della delibera.

Lo ribadisce il Tribunale di Milano, con Ordinanza del 13 marzo 2014, RG n. 8685/2014-1, nella quale è stata affrontato, in sede cautelare, il tema delle modalità di convocazione dell'assemblea di S.R.L..
Il riferimento è al comma 1 dell’art. 2479-bis C.C. nel quale si stabilisce che “L'atto costitutivo determina i modi di convocazione dell'assemblea dei soci, tali comunque da assicurare la tempestiva informazione sugli argomenti da trattare. In mancanza la convocazione è effettuata mediante lettera raccomandata spedita ai soci almeno otto giorni prima dell'adunanza nel domicilio risultante dal registro delle imprese”.

Nell’ordinanza viene richiamato l’orientamento espresso dalle Sezioni Unite del Giudice di legittimità con la Sentenza n. 23218 del 14 ottobre 2013, nella quale la Corte muove dall'affermazione che la funzione tipica assolta dal procedimento di convocazione assembleare è, anche nelle SRL, quella di informare il socio della fissazione della prossima adunanza e di quel che in essa si andrà a deliberare in modo da consentirgli l'esercizio consapevole del diritto d'intervento e di voto, e - che, salva diversa previsione (migliorativa) dell'atto costitutivo, la regolarità del procedimento di convocazione assembleare postula quale condizione di legittimità necessaria e sufficiente che alla data dell'adunanza sia scaduto il termine legale di otto giorni dalla data in cui gli avvisi di convocazione sono stati spediti.

La Corte ha comunque fatto espressa riserva del caso in cui "in concreto risulti - per averne il socio interessato fornito la prova - che, per cause non imputabili a detto socio, l'avviso non gli è pervenuto in tempo utile per consentire l'esercizio del suoi diritti d'intervento e di voto in assemblea"; ritenendo che anche in tal caso, pur nel formale rispetto della norma o dello statuto, si consumerebbe comunque " una lesione di quei diritti, necessariamente destinata a riflettersi sulla regolarità della costituzione dell'organo e sulla validità dei relativi deliberati".

Per scaricare il testo dell’ordinanza del Tribunale di Milano clicca qui.

Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web