Giovedì 21 maggio 2015

Assemblea di bilancio: approfondimento della FNC sul termine di seconda convocazione

a cura di: TuttoCamere.it
La diffusa prassi societaria di far slittare la seconda convocazione dell'assemblea di bilancio oltre il termine di 120 (o 180) giorni, che appare provenire da una lettura coordinata degli artt. 2364 e 2369 Codice Civile, non puo' tuttavia esimere gli interpreti dall'interrogarsi sulla liceita' o meno della stessa.
In altre parole, e' legittimo prevedere e/o spostare la seconda convocazione dell'assemblea di bilancio oltre il termine di 120 (oppure se previsto dallo statuto, 180) giorni dalla chiusura dell'esercizio sociale?

Sul tema si registra una certa divergenza di opinioni che ha dato vita a due diversi orientamenti, generando contrasti, anche sul piano operativo, su una questione che non e' di certo trascurabile, considerando il ruolo fondamentale che l'approvazione del bilancio assume nella vita di una societa'.

Gli Autori contrari all'ammissibilita' di una seconda convocazione (orientamento peraltro minoritario) al di la' del termine di cui all'art. 2364, 2° comma, C.C. fanno leva, in primis, sul mero dato letterale della norma che, con l'espressione "convocare l'assemblea", parrebbe intendere riunirla tanto in prima, quanto in seconda convocazione; in altri termini, e' stato sostenuto che l'art. 2364 C.C. non differenzierebbe tra prima e seconda adunanza proprio perche' "si riferisce alla convocazione dell'assemblea ordinaria, che e' unitamente composta di una prima e di una seconda riunione".

E' stato inoltre evidenziato che legittimare una seconda convocazione oltre i termini frustrerebbe la ratio della norma stessa, pregiudicando quegli interessi dei soci e dei terzi che il legislatore, nel prevedere l'obbligatorieta' della convocazione dell'assemblea di bilancio entro un termine stabilito, mira invece a tutelare.

Secondo altro orientamento, che appare oggi prevalente e anche piu' convincente, entro il termine di 120 (o 180) giorni, deve effettuarsi solo la prima convocazione, potendo la seconda avvenire anche oltre il predetto termine, purche' entro 30 giorni dalla prima.
In ogni caso, va evidenziato che la deliberazione di approvazione del bilancio oltre il termine di 120 (o 180) giorni non e' invalida proprio in ragione dell'importanza fondamentale che il bilancio assume nella vita della societa' e che e' tale da richiedere che esso, seppur oltre il termine stabilito dalla legge, sia comunque sottoposto al vaglio dell'assemblea dei soci.

Del resto, dalla stessa ratio dell'art. 2364, 2° comma, C.C., che va ravvisata nella necessita' di assicurare una tempestiva convocazione dell'assemblea di bilancio, non puo' di certo desumersi che, decorso inutilmente il termine di 120 giorni, il bilancio non possa piu' essere portato all'esame dell'organo assembleare; ed infatti il termine previsto dalla norma in questione non ha natura perentoria ed il suo mancato rispetto non esime gli amministratori dall'obbligo di redazione del bilancio e di convocazione dell'assemblea originando, esclusivamente, un comportamento contra legem da parte dell'organo amministrativo.

Per scaricare il testo del documento clicca qui.


Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS