Lunedì 1 giugno 2009

Ammortamenti a prova di errore

a cura di: eDotto S.r.l.
Il Fisco puo' disconoscere, quando non coerenti con comportamenti contabili sistematicamente adottati negli esercizi precedenti, ammortamenti imputati a conto economico dall’esercizio 2008. Lo consente la Finanziaria 2008, all’articolo 1, comma 34. Salva la possibilita' per l’impresa di fornire giustificazione economica dei comportamenti in base a corretti principi contabili. Il fine e' di evitare che alcuni comportamenti negativi vengano imputati a conto economico con l’unico scopo di dedurli fiscalmente. Della profonda revisione in senso restrittivo subita dalla disciplina sugli ammortamenti a partire dal 2008 - e, per i soggetti con esercizio non solare, dal periodo successivo a quello in corso al 31 dicembre 2007 - occorre tener conto in occasione di Unico 2009, per la prima volta. Viene infatti meno, appunto perche' abrogata dalla Finanziaria 2008, la norma di sovvenzione di cui all’articolo 102, comma 3 del TUIR, che rendeva possibile raddoppiare la quota di ammortamento nei primi tre esercizi di entrata in funzione di beni nuovi e nel solo primo esercizio per i beni usati (ammortamento anticipato) o superarla in proporzione al maggior utilizzo dei beni rispetto alla media del settore (ammortamento accelerato). Una novita' di grosso impatto.
Fonte: Il Sole 24 Ore – Norme e tributi, p. 2 – Ammortamenti a prova di errore – a cura di Odorizzi
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS