Lunedì 21 luglio 2008

AMMINISTRATORI, LA FINE DEL MANDATO ACCENDE LE LITI

a cura di: eDotto S.r.l.

Il rapporto tra la società e il proprio amministratore è stato spesso oggetto di contenzioso tributario: le liti vertono, generalmente, sulla tassazione separata dell’indennità di fine mandato e sulla sua deducibilità. Il problema della deducibilità del Tfm degli amministratori è stato affrontato, di recente, anche dall’agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 211/E/2008, con la quale il Fisco sostiene che per poter dedurre per competenza l’indennità di fine mandato degli amministratori è necessario che il diritto alla percezione della medesima risulti da atto avente data certa anteriore all’inizio del rapporto. Il richiamo è all’articolo 17, comma 1, lettera c, del Tuir, secondo cui il requisito della “data certa” è necessario per il riconoscimento del beneficio; in caso contrario la deduzione del relativo costo avverrà nell’anno di effettiva erogazione dell’indennità. La posizione è stata oggetto di numerose critiche. A ben vedere, però, essa potrebbe avere una sua logica nell’ottica di evitare che siano adottati comportamenti elusivi da parte della società per favorire l’amministratore: quale, per esempio, la possibilità di usufruire del beneficio della tassazione separata per somme pattuite successivamente in relazione a periodi già trascorsi. Si tratta, dunque, di una norma “antiabuso” rivolta soprattutto nei confronti del collaboratore percettore di reddito.

A questo punto, è chiaro che per garantire la tassazione separata all’amministratore occorre seguire particolari accorgimenti. Primo fra tutti, vi è da porsi il quesito di come sia possibile verificare il requisito della “data certa anteriore all’inizio del rapporto”. In pratica, si possono venire a verificare casi diversi in cui l’amministratore è nominato nell’atto costitutivo, o è eletto dall’assemblea dei soci oppure è rieletto dall’assemblea alla scadenza del mandato. In ogni circostanza la verifica del requisito della “data certa” deve essere sempre certa ai fini di una corretta applicazione della disciplina fiscale al Trattamento di fine mandato.


Fonte: Il Sole – 24 Ore – Norme e tributi, p. 4 – Amministratori, la fine del mandato accende le liti – Gavelli
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali