Martedì 9 settembre 2008

AL SETACCIO IL RISCHIO-RICICLAGGIO

a cura di: eDotto S.r.l.

E’ stato approvato ieri dal Consiglio nazionale dei dottori commercialisti un documento contenente le linee guida per l’adeguata verifica della clientela in materia di riciclaggio. Il testo – in consultazione per 30 giorni – elenca le attività da controllare e chiarisce quando applicare gli obblighi ordinari e quando invece applicarli in via semplificata o rafforzata. Con il documento si tenta di colmare la mancanza di regole attuative degli obblighi imposti dal decreto antiriciclaggio (n. 231/07), fornendo agli operatori modalità uniformi per effettuare le operazione di controllo della clientela. A questo primo aiuto fornito dai commercialisti si dovrebbero presto aggiungere le istruzioni dell’Uif (Unità di informazione finanziaria), che sta lavorando per aggiornare gli indicatori di anomalia necessari per valutare i diversi intermediari. Ma se per conoscere gli indici relativi agli intermediari finanziari sarà necessario attendete più tempo, per conoscere le “griglie” dei professionisti e gli altri operatori è più semplice e presto saranno aperte le consultazioni con gli Ordini e le associazioni. Il modello proposto dai commercialisti è finalizzato a semplificare e standardizzare la valutazione del rischio che il professionista è chiamato a fare nei confronti del potenziale cliente. Oltre alla documentazione di riferimento, la guida si compone di cinque parti, che contengono le seguenti indicazioni:

- operazioni che devono formare oggetto di verifica e quelle che ne restano escluse;

- procedura da seguire a seconda della tipologia di verifica richiesta: ordinaria, semplificata, rafforzata;

- tempi di esecuzione dei controlli della clientela in riferimento agli incarichi professionali conferiti prima dell’entrata in vigore del decreto 231/07;

- verifica della clientela secondo il metodo basato sul rischio, trascrizione dei dati raccolti con il fascicolo cliente e controllo costante.

Seguendo tale procedura sarà possibile associare a ciascun cliente un determinato livello di rischio, permettendo al professionista di individuare, a monte, le situazioni che richiedono un maggior controllo da quelle più semplici.


Fonte: Il Sole – 24 Ore, p. 29 – Al setaccio il rischio-riciclaggio – Maglione – Santacroce
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS