Venerdì 19 giugno 2009

Aggregazioni piu' monitorate

a cura di: eDotto S.r.l.
Entrera' in vigore il prossimo 1° luglio la versione aggiornata del principio contabile internazionale che disciplina le aggregazioni aziendali: l’Ifrs 3 revised. Si parla di un principio aggiornato ma, in realta', e' un principio di impianto completamente nuovo, che si fonda sul presupposto secondo cui la probabilita' che un evento futuro si manifesti oppure no non puo' condizionare la sua iscrizione contabile, ma incide solo sul suo fair value. Questa novita' rispecchia la delicata fase di mercato che si sta attraversando. Proprio la crisi in atto ha fatto emergere l’esigenza generalizzata di riorganizzazione degli attivi per concentrarsi sulle attivita' core, evidenziando come ogni gruppo dispone di una serie di rami aziendali o societa' indipendenti da dismettere. Molte banche d’affari sono state incaricate di individuare i potenziali acquirenti delle attivita' da dismettere, anche se – mai come oggi – risulta difficile conciliare le esigenze dei venditori e dei compratori. Di qui l’esigenza di utilizzare, il piu' possibile, clausole di aggiustamento del prezzo che tengano conto di particolari target di risultato che potrebbero portare a riconoscere integrazioni di prezzo oppure restituzioni. Questi meccanismi di adeguamento del prezzo sono, dunque, collegati a delle opzioni call o put, se non a loro combinazioni. Con il nuovo principio internazionale cambia il ruolo, nelle scelte contabili, della probabilita' che un evento futuro si manifesti. Il precedente Ifrs 3 prevedeva che i corrispettivi potenziali (o indennizzi) fossero contabilizzati solo se misurabili affidabilmente e se probabili. Il nuovo Ifrs 3, invece, impone sempre che tali corrispettivi vengano contabilizzati a fair value in sede di acquisizione del controllo e con successiva imputazione delle sue variazioni a conto economico. Il tutto si ispira a un nuovo principio sancito nella bozza degli Ias/Ifrs, secondo cui la probabilita' di manifestazione di un evento non puo' condizionarne l’iscrizione ne' modificarne la natura di attivita' o passivita' o di posta dell’equity. Il nuovo principio Ifrs 3 impone il divieto di capitalizzare i costi legati all’acquisizione, perche' lo Ias Board non ha accolto le osservazioni delle banche d’affari che assimilavano questi costi a quelli di trasporto di un cespite, che sono invece capitalizzabili. Di conseguenza, le fee riconosciute agli advisor saranno riportate in conto economico. Inoltre, in caso di riacquisto di minoranze dopo l’acquisizione del controllo, la differenza positiva fra il prezzo pagato e il valore contabile delle minoranze deve essere contabilizzata a riduzione del patrimonio netto dell’entita' acquirente.
Fonte: Il Sole 24 Ore, p. 32 - Aggregazioni piu` monitorate - Bini
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS