Giovedì 3 luglio 2014

Acquisti e relativi pagamenti online mediante tablet o smartphone. Le regole del Garante della Privacy

a cura di: TuttoCamere.it
Introdotte nuove e più stringenti regole rispetto al trattamento dei dati personali a garanzia dei consumatori che effettuano degli acquisti online e che si avvalgono di servizi di pagamento o trasferimento di denaro tramite smartphone o tablet (c.d. “mobile payment”).
Aggiornati i procedimenti per la richiesta del consenso agli utenti, i cui dati dovranno essere cancellati dopo sei mesi.

D’ora in poi, chi usa smartphone o tablet per acquistare servizi, abbonarsi a quotidiani online, comprare e-book, scaricare a pagamento film o giochi sarà maggiormente garantito.
È l’effetto della delibera del Garante della protezione dei dati personali n. 258 del 22 maggio 2014, «Provvedimento generale in materia di trattamento dei dati personali nell’ambito dei servizi di mobile remote payment», pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 137 del 16 giugno 2014.

Rientrano nella disciplina sia il mobile remote payment, in cui i pagamenti vengono attivati dal cliente a distanza mediante il telefono cellulare, sia il mobile proximity payment, dove i pagamenti si effettuano avvicinando il dispositivo mobile ad un apposito lettore POS.
In entrambi i casi è, comunque, implicato il trattamento dei dati personali dell’utente, tra cui numero telefonico, dati anagrafici, informazioni sul servizio o sul prodotto acquistato, importo, oltre, potenzialmente, a quelli di natura sensibile, come convinzioni religiose o preferenze sessuali.

I provider ed i venditori dovranno fornire agli utenti l’informativa, da inserire poi nel modulo per la portabilità del numero, al momento dell’acquisto della scheda prepagata o della sottoscrizione dell’abbonamento telefonico, cioè gli strumenti necessari, alternativamente, per effettuare il pagamento. Gli aggregatori potranno predisporre una pagina apposita per l’informativa e la richiesta del consenso. I provider e gli aggregatori, che operano come responsabili del trattamento, non dovranno richiedere il consenso per la fornitura del servizio di mobile payment.
Al contrario, il consenso sarà obbligatorio, sia per gli operatori che per i venditori, per le attività di marketing, oppure nel caso in cui i dati vengano comunicati a terzi.

Sarà necessaria la predisposizione di sistemi di autenticazione forte per l’accesso ai dati e di procedure di tracciamento degli accessi e delle operazioni, oltre alla codificazione di prodotti e servizi ed al mascheramento dei dati con sistemi crittografici.
Infine, i dati degli utenti dovranno essere cancellati dopo sei mesi, mentre l’indirizzo IP dell’utente dovrà essere cancellato dal venditore, una volta terminata la procedura di acquisto.

Per scaricare il testo della delibera direttamente dalla Gazzetta Ufficiale clicca qui.
Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS