Mercoledì 17 febbraio 2010

Accertamento e verifica Inps su imprese e professionisti per il contrasto al sommerso. Nuove procedure e incrocio dati con il Fisco

a cura di: eDotto S.r.l.
“L’attivita' di verifica amministrativa rappresenta, nel panorama delle attivita' da sviluppare per l’anno 2010, un’assoluta novita' in termini di organizzazione delle unita' addette, di raggiungimento degli obiettivi, di input all’attivita' di vigilanza ma soprattutto in termini di diverso rapporto con l’utenza. L’Istituto, infatti, oltre a potenziare i suoi strumenti di recupero della contribuzione non versata offre a tutte le aziende una innovativa capacita' di “collaborazione” e “consulenza”, nell’ottica del “to care”, indispensabile nel particolare momento storico attraversato dalle aziende a causa della crisi socio-economica in atto.”. Giungono cosi' dalla circolare Inps 23/2010, firmata dal direttore generale Nori, le prime indicazioni amministrative e organizzative volte ad attuare concretamente la funzione di accertamento e verifica amministrativa, sulla scorta delle disposizioni della precedente circolare 102/2009. Questa contiene la descrizione del nuovo modello organizzativo delle strutture territoriali, che prevede la creazione di un processo integrato di gestione dei flussi assicurativi e contributivi, dei conti individuali e aziendali, tanto piu' di una nuova attivita' di prevenzione e contrasto dell’economia sommersa e al lavoro irregolare. La funzione di accertamento e verifica amministrativa presidia la gestione dei flussi assicurativi e contributivi, estrinsecando un controllo formale della singola denuncia aziendale - che focalizzi l’attenzione alle diverse componenti della stessa (quadro B-C e quadro D del modello DM/10) - ed un controllo sostanziale diretto alla ricerca di situazioni “anomale”, da sottoporre a verifica. Quanto sopra premesso, per l’anno in corso l’Inps ha individuato specifici interventi: - attivita' di TUTORAGGIO, su aziende che hanno denunciato un importo contributivo superiore a € 300.000, il cui numero complessivo e' pari a circa 2.800 unita'; - operazione POSEIDONE 2. Le risultanze dell’incrocio con le banche dati del Fisco forniranno la possibilita' di sottoporre a verifica circa 120.000 libero-professionisti e consentiranno di verificare circa 450.000 soci di societa' non iscritti ad alcuna gestione previdenziale dell’Istituto (con il requisito di abitualita' e prevalenza nello svolgimento dell’attivita' commerciale); - prestazioni poste a conguaglio – omissioni collegate alla Cassa Integrazione Guadagni (operazioni PEGASO e GIASONE). L’attivita' di verifica amministrativa si concentrera' in questo caso anche su talune tipologie di prestazioni poste a conguaglio dalle singole aziende, al fine di verificare la congruita' tra le prestazioni erogate dall’Istituto e la contribuzione versata dall’azienda; - controllo delle agevolazioni contributive e di particolari tipologie contrattuali. Mediante un approccio statistico di tipo analitico e la costruzione di appositi indicatori di rischio (processi data mining), verranno analizzate e sottoposte a verifica, per gli anni 2007 e 2008, le aziende che hanno usufruito di agevolazioni contributive e che hanno fatto ricorso a particolari tipologie di rapporti di lavoro (ad es. lavoro part time).
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web