Giovedì 29 dicembre 2011

Il regime dei minimi: novita` e lettere informativa per i clienti dello Studio professionale

Informazioni AteneoWeb
AteneoWeb News

Il regime dei minimi: novita' e lettere informativa per i clienti dello Studio Professionale

 

Il “regime dei contribuenti minimi” fu introdotto nel nostro ordinamento già dalla Finanziaria 2008 (art.1, commi dal 96 al 117); il Decreto Legge 6 luglio 2011, n. 98 (Gazz. Uff. n. 155 del 6 luglio 2011 Serie Generale), all’art. 27, ha però fortemente modificato il regime.

Lo scorso 22 dicembre 2011, il direttore dell’agenzia delle Entrate, con due distinti provvedimenti, ha disciplinato ulteriormente la materia.
Il primo dei due nuovi provvedimenti (n. protocollo 185820/2011) disciplina il passaggio al regime dei nuovi minimi e si rivolge a tutti coloro che intraprendono un’attività di impresa o di lavoro autonomo a partire dal 1° gennaio 2012, o che l’abbiano intrapresa successivamente al 31 dicembre 2007. 
I nuovi soggetti minimi, dal 2012, applicheranno un’imposta sostitutiva dell'Irpef e delle relative addizionali nella misura ridotta del 5%, rispetto all’attuale imposta sostitutiva del 20% e i compensi e ricavi dei soggetti minimi non dovranno essere più assoggettati a ritenuta d’acconto da parte del sostituto d’imposta.
Per i soggetti che hanno perso il lavoro o che si trovano in mobilità, l’Agenzia specifica che non opererà più la causa di esclusione relativa alla “mera prosecuzione di altra attività precedentemente svolta” purché questi ultimi possano dimostrare di aver perso il lavoro o di essere in mobilità per cause indipendenti dalla loro volontà.

Il secondo provvedimento (n. protocollo 185825/2011) disciplina invece le modalità di applicazione del nuovo regime agevolato di cui all'articolo 27, comma 3, del Dl 98/2011. Le disposizioni si rivolgono a tutte le persone fisiche che, dal 2012, pur in possesso degli ordinari requisiti previsti dalla legge n. 244/2007, mancano di quelli necessari per l’accesso ai benefici introdotti a vantaggio di giovani e lavoratori in mobilità.

 

Per lo Studio professionale è importante informare tempestivamente la clientela di questa importante novità, sia per i soggetti potenzialmente interessati all'adesione al nuovo regime, sia per quelli che saranno costretti ad uscirne. Abbiamo pubblicato Il regime minimi: informativa ai Clienti 2012: è una lettera semplice ma completa (seppur non esaustiva) per informare della novità i Clienti dello Studio professionale. La lettera riassume le principali caratteristiche della novità con un linguaggio chiaro e comprensibile anche per i "non esperti" di fiscalità. Il suo scopo è quello di informare i Clienti interessati e di invitarli ad approfondire l`argomento con il loro consulente di fiducia.

Segnaliamo anche Calcolo Convenienza Minimi 2012: un foglio elettronico xls per valutare la convenienza all`esercizio dell`opzione effettuando un analitico confronto tra gli oneri fiscali scaturenti dal regime ordinario e quelli derivanti, invece, dall`eventuale adesione al regime forfettario.

 

Consulta on line i Preferiti, le Novità e le Promozioni in corso

Per informazioni sui servizi proposti da AteneoWeb rivolgiti al Supporto Utenti on line.

 

Lo staff di www.ateneoweb.com

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS