Mercoledì 26 settembre 2012

La riforma dei procedimenti di composizione delle crisi aziendali: ebook on line

Informazioni AteneoWeb
AteneoWeb News
scadenzario | documenti | visure cciaa | quesiti | news e rassegna stampa | approfondimenti | affiliazioni

LA RIFORMA DEI PROCEDIMENTI DI COMPOSIZIONE DELLE CRISI AZIENDALI: EBOOK ON LINE

 

Il Decreto Legge n. 83 del 22 giugno 2012 (cd. “decreto sviluppo e crescita sostenibile”), convertito con modificazioni dalla Legge n. 134 del 7 agosto 2012, ha previsto rilevanti modificazioni della normativa relativa ai procedimenti di composizione delle crisi aziendali.

 

Il decreto stesso ha altresi` previsto che le nuove disposizioni debbano essere applicate ai procedimenti di concordato preventivo e per l`omologazione di accordi di ristrutturazione dei debiti introdotti dal trentesimo giorno successivo a quello di entrata in vigore della legge di conversione del decreto stesso, nonche` ai piani attestati elaborati successivamente al predetto termine.

 

Tenuto conto che la legge di conversione e` entrata in vigore in data 12 agosto 2012, ne deriva che le nuove norme saranno operative per i procedimenti introdotti a decorrere dal giorno 11 settembre 2012. Entro breve, pertanto, gli operatori del settore (magistrati, avvocati, commercialisti) dovranno necessariamente interagire con le nuove disposizioni.

 

Abbiamo pubblicato il volume La riforma dei procedimenti di composizione delle crisi aziendali redatto dal Prof. Paolo Martini. Il testo si prefigge lo scopo di svolgere una prima analisi delle nuove disposizioni, dando opportuna evidenza delle ragioni che ne hanno indotto l’emanazione, al fine di orientare gli operatori del settore nella gestione dei procedimenti compositori che saranno introdotti in vigenza della nuova normativa (consulta l`estratto gratuito).

 

Report Centrale Rischi Banca d'Italia

AteneoWeb propone ai suoi Clienti un innovativo servizio dedicato all'analisi della Centrale Rischi Banca d'Italia realizzato in collaborazione con Ratinglab Srl.

 

Il servizio proposto riclassifica i dati degli ultimi 36 mesi contenuti nella Visura Centrale Rischi Banca d’Italia (periodo massimo monitorabile dalle banche),raggruppandoli per ente segnalatore, tipologia di affidamento, scadenza, percentuale di utilizzo e alert default.
Non solo, attraverso un’analisi personalizzata procede anche ad una puntuale disamina della struttura di affidamento e delle eventuali errate segnalazioni agevolata anche da rappresentazioni grafiche di immediata lettura.

Nel Report CR della vostra azienda cliente, troverete quindi una prima sezione discorsiva in cui, dopo un’analisi complessiva dell’andamentale e una descrizione approfondita delle principali problematiche, saranno fornite possibili linee di intervento per migliorare la struttura finanziaria evidenziata nella CR stessa, le procedure da seguire per poter far rettificare errate segnalazioni o anche solo semplicemente per correggere comportamenti interni all’azienda che penalizzano i dati andamentali.

 

Il servizio, dedicato a tutti coloro che vogliono presidiare quel fattore che all’interno del rating delle PMI arriva a pesare anche per il 90%, si traduce in un indispensabile strumento di lettura, analisi e interpretazione dei dati Centrale Rischi affidamenti, dando immediato risalto a punti di forza e debolezza non solo in riferimento ai dati del passato, ma anche in ottica prospettica.

 

Visualizza la demo gratuita del report e prova il servizio Report CR.

 

 

 

Consulta on line i Preferiti, le Novità e le Promozioni in corso

Per informazioni sui servizi proposti da AteneoWeb rivolgiti al Supporto Utenti on line

 

Lo staff di www.ateneoweb.com

I preferiti

Liquidazione Compensi Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili, Organo Giurisdizionale

Calcolo previsionale IRPEF 2012 (redditi 2012)

Liquidazione SRL: procedura semplificata senza intervento del notaio

Cedolare secca sugli affitti (calcolo di convenienza 2012)

La riforma dei procedimenti di composizione delle crisi aziendali

Cooperative a mutualita` prevalente: IRES 2011

Lavoro autonomo: dal netto al lordo (redditi 2012)

Memorie per il contraddittorio nelle verifiche da studi di settore

Dati Contabili Studi di Settore imprese 2012 (periodo d’imposta 2011)

 

Altre novità

Report Centrale Rischi Banca d'Italia

Modello di istanza di interpello per la disapplicazione della disciplina delle societa` in perdita sistematica

IMU, Imposta Municipale Propria: regole e adempimento dichiarativo

Regime fiscale di vantaggio per l’imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilita` dal 1° gennaio 2013

Cedolare secca sugli affitti (calcolo di convenienza 2012)

Studi di settore: comunicazione ai clienti “non congrui”

Modelli di istanza per esercizio dell’autotutela su controlli automatizzati, formali e sostanziali

Societa` in perdita sistemica

 


Questa newsletter è uno strumento professionale che segnala notizie e documenti pubblicati sul nostro sito internet.
Ti è stata spedita perché il Tuo indirizzo e-mail ^USR_EMAIL^ è stato inserito nel form presente sul nostro sito internet. Qualora la newsletter non fosse più di tuo interesse puoi cancellarti dalla lista di invio cliccando QUI.
Se sei un utente registrato puoi specificare le tue preferenze accedendo al tuo Profilo Utente.

Si prega di non rispondere a questa mail in quanto l'indirizzo non è monitorato.
Per eventuali comunicazioni utilizzare l'indirizzo: staff@ateneoweb.com

www.ateneoweb.com
AteneoWeb.com - Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Periodico iscritto alla Unione Stampa Periodici Italiana
Progetto, sviluppo software, realizzazione grafica AI Consulting S.r.l.

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS