Lunedì 21 ottobre 2013

Il prestito tra familiari: scrittura privata `anti` redditometro

Informazioni AteneoWeb
AteneoWeb News
scadenzario | documenti | visure cciaa | quesiti | news e rassegna stampa | approfondimenti | affiliazioni

Il prestito tra familiari: scrittura privata `anti` redditometro

 

Abbiamo pubblicato Memorie difensive per ricorso su accertamento da vecchio redditometro da depositare 10 gg liberi prima dell`udienza: un nuovo modello a cura del Dott. Alvise Bullo.

Le memorie rappresentano il vero valore aggiunto in un ricorso tributario e devono essere davvero dettagliate, convincenti e poggianti sulla piu` recente giurisprudenza (anche di merito).

Questo modello di memorie difensive - tratto da un caso reale (peraltro conclusosi a favore del contribuente) - e` riferito ad un contraddittorio da vecchio redditometro. Le memorie proposte sono molto circostanziate; brulicano di passaggi procedurali molto importanti, di ragionamenti sistematici e soprattutto di recentissima giurisprudenza.

Ne deriva una difesa molto forte sia in procedura che nel merito.

Il modello e` compreso in un pacchettocon documenti sullo stesso argomento, in promozione.

 

Abbiamo pubblicato anche Il prestito tra familiari: scrittura privata `anti` redditometro.

Tra familiari conviventi (coniugi, genitori, figli), ma anche tra parenti stretti (fratelli, sorelle, nonni, nipoti, ecc.) e` frequente il ricorso a prestiti infruttiferi per le necessita` piu` importanti (come per esempio l`acquisto di un`autovettura o di un fabbricato da destinare ad abitazione).

In considerazione del rapporto in essere tra le parti, questi prestiti non venivano in alcun modo formalizzati rappresentando piu` che altro “impegni morali”.

Oggi pero`, i nuovi strumenti utilizzati dall`Amministrazione Finanziaria per la ricerca di redditi imponibili non dichiarati (uno su tutti, il REDDITOMETRO) non consentono piu` di affrontare questi eventi senza un riscontro anche formale (vale la pena ricordare che nel processo tributario non sono ammesse le testimonianze, e tantomeno quelle dei familiari).

E` quindi di fondamentale importanza poter documentare l`origine delle somme confluite nella disponibilita` del soggetto che poi ha sostenuto la spesa. Una precisa e provata individuazione del tipo di rapporto acceso (prestito infruttifero) consente inoltre di escludere che l`elargizione possa essere interpretata come una donazione o che il concedente possa maturare interessi attivi (imponibili IRPEF).

Proponiamo un modello per regolamentare, senza eccessivi formalismi, i “prestiti tra familiari”.

La scrittura privata, firmata da tutti i soggetti coinvolti, necessita anche di una “data certa” che puo` essere ottenuta con varie modalita`:

- registrando la scrittura privata presso l`Agenzia delle Entrate (consigliabile in caso di importi particolarmente significativi);

- tramite l`apposizione della data certa presso un ufficio postale, in autoprestazione

- con uno scambio di corrispondenza con raccomandata a.r. senza busta

- ricorrendo alla firma elettronica dell`atto (con marca temporale)

Prestate attenzione, sia nella fase di concessione che in quella di rimborso, al rispetto delle norme antiriciclaggio e in particolare al rispetto dei limiti previsti per l`utilizzo di contanti. Il consiglio e` quello di ricorrere sempre e comunque a modalita` di trasferimento fondi “tracciate” (bonifico o assegni non trasferibili).

 

 

Consulta on line i Preferiti, le Novità e le Promozioni in corso

Per informazioni sui servizi proposti da AteneoWeb rivolgiti al Supporto Utenti on line

 

Lo staff di www.ateneoweb.com

I preferiti

Il prestito tra familiari: scrittura privata `anti` redditometro

La difesa del contribuente contro il `vecchio` redditometro

Utilizzo dell`auto propria da parte degli amministratori

Lo Spesometro: lettera informativa ai clienti dello Studio professionale

Liquidazione SRL: procedura semplificata senza intervento del notaio

Cedolare secca sugli affitti (calcolo di convenienza 2013).

Memorie difensive su contraddittorio in accertamento da `vecchio` redditometro

Nuovo Anatocismo Facile 2.4 (aggiornato al 2013)

Cessione Quote SRL per Commercialisti 

ExcelLeasing 2012 (per bilanci chiusi al 31.12.2012)

 

Altre novità

Subappalto edilizia: il `reverse charge` - aliquota 22 %

BUSTA PAGA COPRO 2013

Rimborso spese amministratore che utilizza auto propria

Studi di Settore: lettera ai clienti NON congrui

Registro Beni Ammortizzabili dei Lavoratori Autonomi 2013

Ivie e Ivafe in Unico PF

Calcolo previsionale IRPEF 2013 (redditi 2013)

Report Centrale Rischi Banca d'Italia

 


Questa newsletter è uno strumento professionale che segnala notizie e documenti pubblicati sul nostro sito internet.
Ti è stata spedita perché il Tuo indirizzo e-mail ^USR_EMAIL^ è stato inserito nel form presente sul nostro sito internet. Qualora la newsletter non fosse più di tuo interesse puoi cancellarti dalla lista di invio cliccando QUI.
Se sei un utente registrato puoi specificare le tue preferenze accedendo al tuo Profilo Utente.

Si prega di non rispondere a questa mail in quanto l'indirizzo non è monitorato.
Per eventuali comunicazioni utilizzare l'indirizzo: staff@ateneoweb.com

www.ateneoweb.com
AteneoWeb.com - Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Periodico iscritto alla Unione Stampa Periodici Italiana
Progetto, sviluppo software, realizzazione grafica AI Consulting S.r.l.

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS