IRAP agenti: modello di ricorso in appello per il rimborso

a cura di: Studio Dott. Alvise Bullo

DOC | ID 76411 | pub. 02/10/2008 - agg. 30/06/2010 | 41 Kb
Modello personalizzabile a ciascun caso specifico.
Consulta la scheda per i dettagli.

Dopo l’IRAP DAY (più di 100 sentenze emesse dai Supremi giudici in materia di IRAP/autonomi hanno visto nettamente vincitore il contribuente c.d. “medio piccolo”), dopo gli interventi di prassi (Circolare n. 2/IR del 5.6.2008 del Consiglio Nazionale DCEC e Circolare Ministeriale n. 45/E del 13.6.2008) sembra possibile avere davvero buone chanche di vittoria in contenzioso tributario relativamente all’IRAP riferita ai professionisti/imprenditori individuali di medio/piccole dimensioni. A tale proposito si è elaborato una “bozza” di appello “base” ma, altresì, completa e dettagliata sul tema e riferita ad un agente di commercio (evidente che detto appello, con lievi adattamenti, può anche riferirsi ad un promotore finanziario o altri imprenditori individuali privi di autonoma organizzazione). Di interesse notevole appare l’analisi molto dettagliata del merito e il modo corretto e “oggettivo” di dimostrare che il giudice di prime cure non aveva, ci sia consentito, effettuato un’analisi dettagliata ed in profondità della questione. Quindi, in detto appello si ritiene di provare anche nel merito che il contribuente non deve l’IRAP e pertanto corretta appare la riforma della sentenza di primo grado che aveva dato torto all’agente ricorrente. Vieppiù, lo stesso lavoro potrebbe, altresì, utilizzarsi per eventuali spunti anche per un possibile ricorso sul tema (ricorso IRAP da istanza per agente).
L’ elaborato è, altresì, completo della Giurisprudenza più recente ed importante, del quadro di prassi e di ragionamenti sistematici e lo si ritiene un valido strumento per provare a vincere in contenzioso.

Prezzo: 14,88 € +iva

Documenti in evidenza:

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS