Il network di AteneoWeb
Home Registrazione gratuita
username / email: password:
password dimenticata?
il carrello è vuoto
stampa

pdf

rss

rss

Venerdì 14/12/2012

Da fine dicembre controlli antimafia anche su collegi sindacali e ditte senza sede

a cura di: eDotto S.r.l.

 
IN EVIDENZA
GESTIONE CARTELLE E AVVISI DI PAGAMENTO
pubblicato il 02/02/2011, 1 Kb, a cura di: AteneoWeb S.r.l.
MASSIME TRIBUTARIE
pubblicato il 19/05/2009, 1 Kb, a cura di: AteneoWeb S.r.l.
DOCUMENTO VALUTAZIONE RISCHI ONLINE SU CD
pubblicato il 14/11/2012, 132 Kb, a cura di: Info@Service
FORMULARIO SOCIETARIO (ALTRI ATTI): COMPLETO
pubblicato il 17/07/2009, 1 Kb, a cura di: Studio Meli S.r.l.
altri strumenti utili...
Il Decreto legislativo n. 218 del 15 novembre 2012, con le “Disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, recante codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia, a norma degli articoli 1 e 2, della legge13 agosto 2010, n. 136”, è stato pubblicato nella “Gazzetta Ufficiale” n. 290 del 13 dicembre.

Il provvedimento contiene una integrazione alla disciplina antimafia, con lo scopo di rendere immediatamente operative le norme che definiscono il “catalogo” di tutte quelle fattispecie dalle quali si può desumere l’esistenza di tentativi di infiltrazione mafiosa.

Il decreto amplia il novero dei soggetti rientranti nell’ambito dei controlli antimafia, includendo tra questi anche i professionisti, i gruppi europei di interesse economico e le imprese prive di sede in Italia.

Dal prossimo 28 dicembre, infatti, i controlli antimafia dovranno essere effettuati anche nei confronti dei gruppi europei di interesse economico (Geie). Riguardo a tali soggetti, il controllo è assimilato a quello previsto per i consorzi (ex art. 2602 C.C); analogamente, i controlli antimafia dovranno essere espletati nei confronti dei membri dei collegi sindacali di associazioni e società oltre che nei confronti dei componenti dell’organo di vigilanza. Saranno, poi, assoggettate a verifica antimafia anche le imprese prive di sede principale o secondaria nel nostro Paese, con particolare attenzione per le società concessionarie di giochi pubblici.

Per quanto riguarda le circostanze che possono far scattare una denuncia, è stato arricchito l’elenco delle fattispecie da cui si può desumere l’esistenza di tentativi di infiltrazione mafiosa, ricomprendendo in esso anche le violazioni degli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari derivanti da appalti pubblici, nel caso in cui tali violazioni siano commesse con la condizione della reiterazione.

Altre precisazioni contenute nel provvedimento riguardano la documentazione antimafia, che è costituita dalla comunicazione antimafia e dall’informazione antimafia. Riguardo alla validità di questi due documenti, l’articolo 3 del Dlgs n. 218/2012 specifica che: la comunicazione antimafia ha una validità di sei mesi dalla data dell'acquisizione; mentre l'informazione antimafia ha una validità di dodici mesi dalla data dell'acquisizione.


 
Rimani sempre aggiornato, seguici sui principali social network!
AteneoWeb su Facebook AteneoWeb su LinkedIn AteneoWeb su Twitter AteneoWeb su Google+ AteneoWeb su Blogspot
 
LE 30 PAROLE PIU' CERCATE SU QUESTO SITO NEGLI ULTIMI 30 GIORNI
bilancio ici fiscali software antiriciclaggio iva unico gestione lavoro contratto mod detrazioni professionisti modello foglio cessione calcolo paga ricorso affitti irpef fiscale spese accertamento leasing cud irap immobili auto f24
NEWS e RASSEGNA STAMPA - Area Fiscale

  area legale   area lavoro

»Oggi 09:25

Gestione Multileasing: pubblicata la versione 8.000 per bilanci chiusi nel 2014
E` online la versione 8.000 di Gestione Multileasing (per bilanci chiusi nell`anno 2014), il...

»Oggi 06:50

Definita l`intesa internazionale per superare il segreto bancario
A Berlino, nell`ambito del Global Forum on Transparency and Exchange of Information for Tax...

»Oggi 06:48

Telefonia: concessione e canone vanno pagati alla stessa scadenza
La tassa governativa e' dovuta con riferimento al numero dei mesi considerati in ciascuna bolletta,...

»Oggi 06:47

Minibond: dal prossimo 7 novembre le piccole e medie imprese possono presentare le domande per la fruizione
Dal prossimo 7 novembre le piccole e medie imprese potranno iniziare a presentare le domande...

»Oggi 06:43

Il nuovo principio contabile OIC 19: Debiti
Nell`ambito del progetto di aggiornamento dei principi contabili nazionali, sul sito internet...

»Ieri

Omessa allegazione del P.V.C. all`atto impositivo: modello di ricorso
Abbiamo pubblicato alcuni modelli di ricorso (in estratto) utili per formulare alcune eccezioni...

»Ieri

Modelli di ricorso con "eccezioni preliminari" in offerta speciale
Abbiamo pubblicato alcuni modelli di ricorso (in estratto) utili per formulare alcune eccezioni...

»Ieri

Fondo per la crescita sostenibile: esaurite le risorse finanziarie disponibili. Chiuso dopo soli 2 giorni il bando per ottenere le agevolazioni
Lo scorso 25 luglio 2014 e` stato firmato il decreto del Direttore generale per gli incentivi...

»Ieri

Cassetto fiscale delegato: scade domani il termine per gli intermediari abilitati che intendono aderire
Il "Cassetto fiscale delegato" e` il servizio dell`Agenzia delle Entrate tramite il quale gli...
  Ultima settimana:
 

tutte le notizie...   

Non ricevi le nostre newsletter?
Newsletter AteneoWeb ISCRIVITI QUI

Info Legali e Privacy |  Carta dei Servizi |

© 2001 AteneoWeb® s.r.l. - Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy - staff@ateneoweb.com
c.f. e p.iva 01316560331 - Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n° 01316560331 - Capitale sociale 20.000,00 € i.v.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info - Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003 - Direttore responsabile: Riccardo Albanesi.
Periodico iscritto alla Unione Stampa Periodici Italiana

Progetto, sviluppo software, realizzazione grafica AI Consulting S.r.l.