Il network di AteneoWeb
Home Registrazione gratuita
username / email: password:
password dimenticata?
il carrello è vuoto
Cerca
stampa

pdf

rss

rss

Martedì 26/07/2011

L’imprenditore fallito non commette reato di omesso versamento dei contributi

a cura di: eDotto S.r.l.

 
IN EVIDENZA
PACCHETTO 'USURA FACILE 2015' IN OFFERTA SPECIALE
pubblicato il 27/05/2015, 1 Kb, a cura di: Studio Meli e Studio Manuali
AVVISI DI ACCERTAMENTO EMESSI NEI CONFRONTI DI SOCIETà CANCELLATA DAL REGISTRO DELLE IMPRESE E NEI CONFRONTI DEI LORO SOCI: MODELLI DI RICORSO
pubblicato il 25/03/2015, 1 Kb, a cura di: Dott. Attilio Romano
I TOOLS PER LA GESTIONE DELLA FISCALITà NEL BILANCIO DI ESERCIZIO
pubblicato il 04/02/2015, 1 Kb, a cura di: AteneoWeb S.r.l.
MODELLO DI MEMORIE IN SEDE DI CONTRADDITTORIO E DI SUCCESSIVO RICORSO PER ACCERTAMENTO DA COSIDDETTO “NUOVO REDDITOMETRO'
pubblicato il 23/01/2015, 1 Kb, a cura di: Studio Dott. Alvise Bullo
altri strumenti utili...
Non versare i contributi e gli stipendi ai propri dipendenti non è più reato per l’imprenditore che vive una situazione di grave dissesto finanziario destinato a concludersi con il fallimento dell’azienda.

Questo, in sostanza, il principio che si desume dalla sentenza n. 29616, depositata dalla Corte di Cassazione in data 25 luglio 2011 e con la quale i Supremi giudici hanno annullato con rinvio la misura inflitta ad un imprenditore bresciano, condannato per non aver pagato i contributi e gli stipendi dei propri dipendenti in un particolare momento della vita aziendale.

La Cassazione ha accolto la tesi difensiva dell’imprenditore secondo cui, a causa del suo stato di insolvenza, l’uomo non era stato nella condizione di pagare i lavoratori e aveva “corroborato la sua deduzione asserendo che la società era fallita e i dipendenti si erano insinuati nel passivo fallimentare”.

La questione ha aperto un dibattito tra quanti sostengono (Corte d’appello di Brescia) che l’imprenditore, non fallito personalmente, avrebbe potuto provvedere personalmente alle spese a favore dei suoi dipendenti e gli Ermellini che, invece, ricordano che il reato di omissione contributiva “è una forma particolare di appropriazione indebita e, di conseguenza, per il suo perfezionamento, è necessaria l'effettiva corresponsione della retribuzione ai dipendenti”.

Al momento, la sentenza impugnata è stata annullata con rinvio ad altra sezione della Corte d'appello di Brescia che dovrà stabilire definitivamente se la crisi dell'azienda ha impedito al suo titolare di versare i contributi e gli stipendi ai dipendenti.

Fonte:
http://www.anclsu.com

 



 
Rimani sempre aggiornato, seguici sui principali social network!
AteneoWeb su Facebook AteneoWeb su LinkedIn AteneoWeb su Twitter AteneoWeb su Google+ AteneoWeb su Blogspot
 
NEWS e RASSEGNA STAMPA - Area Fiscale

  area legale   area lavoro

»Oggi 11:33

Delega Fiscale: approvati cinque decreti legislativi
Venerdì 26 giugno il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell'Economia e delle...

»Oggi 11:16

Immobili posseduti da cittadini italiani residenti all'estero: chiarimenti in merito al regime della tassazione locale
A seguito delle novità legislative introdotte dall'art. 9-bis del D. L. 28 marzo 2014, n....

»Oggi 09:31

Tasso delle agevolazioni alle imprese: dal 1° giugno fissato al 1,22%
A decorrere dal 1° giugno 2015, il tasso da applicare per le operazioni di attualizzazione...

»Oggi 09:30

Ricorso avverso cartella di pagamento. Con procedure errate, pretesa fiscale KO
Come noto, la cartella di pagamento puo' essere annullata, per intero o parzialmente, dal giudice...

»Ieri

Mercato immobiliare: l'AE pubblica le note territoriali del secondo semestre 2014
Sul sito internet dell'Agenzia delle Entrate sono disponibili le Note territoriali, l'approfondimento...

»Ieri

Calcolo IRES cooperative a mutualita' prevalente
Anche quest'anno, il calcolo dell'IRES di competenza delle cooperative si presenta come un...

»Ieri

Rimborsi IVA: l'Agenzia approva i nuovi modelli di polizza e fideiussione bancaria
Con il provvedimento del direttore dell'Agenzia del 26 giugno sono stati approvati i modelli...

»Ieri

Un mix d'interessi privati e sociali libera le indagini da ogni limite
Tocca al contribuente poi spiegare il perché dell'ingiustificata capacità reddituale dei...
  Ultima settimana:
 

tutte le notizie...   

Non ricevi le nostre newsletter?
Newsletter AteneoWeb ISCRIVITI QUI

Info Legali e Privacy |  Carta dei Servizi |

© 2001 AteneoWeb® s.r.l. - Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy - staff@ateneoweb.com
c.f. e p.iva 01316560331 - Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331 - Capitale sociale 20.000,00 € i.v.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info - Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003 - Direttore responsabile: Riccardo Albanesi.
Periodico iscritto alla Unione Stampa Periodici Italiana

Progetto, sviluppo software, realizzazione grafica AI Consulting S.r.l.