Il network di AteneoWeb
Home Registrazione gratuita
username / email: password:
password dimenticata?
il carrello è vuoto
stampa

pdf

rss

rss

Giovedì 13/09/2012

Delibere IMU, per i Comuni c’e` tempo fino al 31 ottobre

a cura di: eDotto S.r.l.

 
IN EVIDENZA
LICENZA MODELLO RLI PER MODULISTICA PDF V2 : 3 POSTAZIONI
pubblicato il 02/04/2014, 80 Kb, a cura di: Studio Meli modulistica
VALUTAZIONE DI AZIENDA 1.0 (METODO DEI FLUSSI).
pubblicato il 09/12/2003, 232 Kb, a cura di: Studio Martini & Associati
EASY BUDGET MULTIPRODOTTO 2.3
pubblicato il 14/11/2011, 544 Kb, a cura di: Studio Martini & Associati
IL COLLEGIO SINDACALE E LA REVISIONE CONTABILE
pubblicato il 02/11/2000, 0 Kb, a cura di: AteneoWeb S.r.l.
altri strumenti utili...
In risposta ad un’interrogazione parlamentare presentata dall’onorevole Zeller alla Camera, il Ministro per i rapporti con il Parlamento, Piero Giarda, ha precisato che il termine fissato per l’approvazione dei regolamenti e delle delibere relative alle aliquote IMU scade il 31 ottobre e non il 30 settembre 2012, come inizialmente previsto dal decreto “Salva Italia”.

I comuni, dunque, hanno un mese in più di tempo per fissare le aliquote Imu rispettando così la stessa scadenza prevista per gli altri tributi: termine di chiusura dei bilanci preventivi.

I dubbi erano sorti perché il decreto legge n. 201/2011, nell’anticipare la nascita di questa nuova imposta comunale, aveva fissato un termine massimo per l’approvazione delle delibere al 30 settembre 2012.

Nella risposta parlamentare si è precisato che è la norma generale a valere (legge n. 388/2000) e non la regola speciale prevista per il debutto dell’IMU.

A seguito dell’ulteriore proroga, da parte del decreto del ministero dell’Interno, della data per l'approvazione dei bilanci comunali al 31 ottobre dal 30 giugno 2012, non è sembrato più utile mantenere ferma la prima formulazione del 30 settembre fissata appositamente dopo la prima rata di pagamento dell'imposta, dovuta in acconto entro il 16 giugno 2012, per evitare un eccessivo ravvicinamento dei due termini.

Superato, infatti, tale problema non è più necessario che il termine ultimo per le delibere e i regolamenti dell’IMU debba scadere un mese prima della data di approvazione dei bilanci comunali. Ne deriva che il 30 settembre 2012 debba considerarsi termine implicitamente abrogato, “con pieno ripristino del fisiologico meccanismo per cui l'approvazione di deliberazione in materia di tributi locali precede l'approvazione dei bilanci”.

Intanto, il ministero dell’Economia prosegue il lavoro finalizzato al varo definitivo del modello di dichiarazione IMU e delle relative istruzioni. Si resta in attesa di qualche correttivo dell’ultimo minuto, che possa ridurre la vasta platea di soggetti obbligati al versamento della nuova imposta.


 
Rimani sempre aggiornato, seguici sui principali social network!
AteneoWeb su Facebook AteneoWeb su LinkedIn AteneoWeb su Twitter AteneoWeb su Google+ AteneoWeb su Blogspot
 
LE 30 PAROLE PIU' CERCATE SU QUESTO SITO NEGLI ULTIMI 30 GIORNI
bilancio leasing contratto affitti spese f24 irpef gestione calcolo ricorso auto fiscali lavoro software accertamento fiscale paga irap detrazioni modello cud professionisti iva antiriciclaggio unico cessione foglio immobili mod ici
NEWS e RASSEGNA STAMPA - Area Fiscale

  area legale   area lavoro

»Oggi 11:37

Omessa allegazione del P.V.C. all`atto impositivo: modello di ricorso
Abbiamo pubblicato alcuni modelli di ricorso (in estratto) utili per formulare alcune eccezioni...

»Oggi 10:25

Modelli di ricorso con "eccezioni preliminari" in offerta speciale
Abbiamo pubblicato alcuni modelli di ricorso (in estratto) utili per formulare alcune eccezioni...

»Oggi 06:50

Fondo per la crescita sostenibile: esaurite le risorse finanziarie disponibili. Chiuso dopo soli 2 giorni il bando per ottenere le agevolazioni
Lo scorso 25 luglio 2014 e` stato firmato il decreto del Direttore generale per gli incentivi...

»Oggi 06:45

Cassetto fiscale delegato: scade domani il termine per gli intermediari abilitati che intendono aderire
Il "Cassetto fiscale delegato" e` il servizio dell`Agenzia delle Entrate tramite il quale gli...

»Oggi 06:42

Mancata presentazione della dichiarazione fiscale? Se la `colpa` e` del commercialista le sanzioni a carico del contribuente sono illegittime
La C.T.P. di La Spezia si e` espressa in tema di `cause di non punibilita'` delle sanzioni tributarie...

»Oggi 06:40

Il fine non giustifica i due mezzi, la seconda condanna ci sta tutta
Affinche' ci sia uguaglianza tra i sistemi usati per evitare il prelievo fiscale e' necessario...

»Oggi 06:38

Mancanza di firma valida sull`avviso di accertamento: modello di ricorso
Abbiamo pubblicato alcuni modelli di ricorso (in estratto) utili per formulare alcune eccezioni...

»Oggi 06:35

La nuova metodologia di controllo dell`Agenzia Entrate per l`attivita' di Noleggio barche da diporto
Sul sito dell`Agenzia delle Entrate e' disponibile la nuova metodologia di controllo che guidera'...

»Ieri

Prestiti delle Banche alle imprese in drastica diminuzione: i dati della CGIA di Mestre
Secondo i dati forniti dalla CGIA di Mestre, nel periodo intercorso tra l`agosto del 2011 e...
  Ultima settimana:
 

tutte le notizie...   

Non ricevi le nostre newsletter?
Newsletter AteneoWeb ISCRIVITI QUI

Info Legali e Privacy |  Carta dei Servizi |

© 2001 AteneoWeb® s.r.l. - Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy - staff@ateneoweb.com
c.f. e p.iva 01316560331 - Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n° 01316560331 - Capitale sociale 20.000,00 € i.v.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info - Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003 - Direttore responsabile: Riccardo Albanesi.
Periodico iscritto alla Unione Stampa Periodici Italiana

Progetto, sviluppo software, realizzazione grafica AI Consulting S.r.l.