Il network di AteneoWeb
Home Registrazione gratuita
username / email: password:
password dimenticata?
il carrello è vuoto
stampa

pdf

rss

rss

Leggi articolo: Pignoramento presso terzi: le nuove norme del 2013 ed un piccolo retropensiero... - Approfondimento area legale del 07/01/2013

Lunedì 07/01/2013

Pignoramento presso terzi: le nuove norme del 2013 ed un piccolo retropensiero...

a cura di: Studio Legale Avv. Edoardo Ferraro

La legge 24 dicembre 2012, n. 228 ha modificato alcune norme relative alla procedura esecutiva mobiliare presso terzi, tra cui la piu' rilevante e' senza dubbio l`inserimento della regola per cui la mancata dichiarazione del terzo sia da considerarsi come riconoscimento di un credito non contestato.
 
IN EVIDENZA
LA DISTRUZIONE DELLE SCRITTURE CONTABILI ED ALTE COSE AVENTI RILIEVO IMPORTANTE NON HANNO CONSENTITO L`ACCOGLIMENTO DEL RICORSO
pubblicato il 18/02/2014, 284 Kb, a cura di: Studio Dott. Roberto Simonazzi
SRL: VERBALE DI ASSEMBLEA DEI SOCI PER NOMINARE `AMMINISTRATORI DISGIUNTI`
pubblicato il 14/11/2008, 89 Kb, a cura di: Studio Meli S.r.l.
ISTANZA AL GARANTE DEL CONTRIBUENTE
pubblicato il 22/03/2006, 3 Kb, a cura di: Dott. Danilo Sciuto
MODELLO DI ADESIONE E VARIAZIONE IVA DI GRUPPO (IVA 26)
pubblicato il 19/02/2013, 45 Kb, a cura di: AteneoWeb S.r.l.
altri strumenti utili...
Riporto qui di seguito il comma 20 ed il comma 21 dell`unico articolo della legge, con le modifiche apportate:
20. Al codice di procedura civile, libro terzo, sono apportate le
seguenti modificazioni:
1) all`articolo 543, secondo comma:
a) al numero 3), dopo le parole: «tribunale competente» sono
inserite le seguenti parole: «nonche' l`indicazione dell`indirizzo di
posta elettronica certificata del creditore procedente»;
b) al numero 4), dopo le parole: «a mezzo raccomandata» sono
inserite le seguenti parole: «ovvero a mezzo di posta elettronica
certificata»;
2) all`articolo 547, primo comma, dopo le parole: «creditore
procedente» sono inserite le seguenti parole: «o trasmessa a mezzo di
posta elettronica certificata»;
3) l`articolo 548 e` sostituito dal seguente:
«Art. 548. - (Mancata dichiarazione del terzo). - Se il
pignoramento riguarda i crediti di cui all`articolo 545, terzo e
quarto comma, quando il terzo non compare all`udienza stabilita, il
credito pignorato, nei termini indicati dal creditore, si considera
non contestato ai fini del procedimento in corso e dell`esecuzione
fondata sul provvedimento di assegnazione, e il giudice provvede a
norma degli articoli 552 o 553.
Fuori dei casi di cui al primo comma, quando all`udienza il
creditore dichiara di non aver ricevuto la dichiarazione, il giudice,
con ordinanza, fissa un`udienza successiva. L`ordinanza e` notificata
al terzo almeno dieci giorni prima della nuova udienza. Se questi non
compare alla nuova udienza, il credito pignorato o il possesso del
bene di appartenenza del debitore, nei termini indicati dal
creditore, si considera non contestato a norma del primo comma.
Il terzo puo' impugnare nelle forme e nei termini di cui
all`articolo 617, primo comma, l`ordinanza di assegnazione di crediti
adottata a norma del presente articolo, se prova di non averne avuto
tempestiva conoscenza per irregolarita' della notificazione o per
caso fortuito o forza maggiore.»;
4) l`articolo 549 e` sostituto dal seguente:
«Art. 549. - (Contestata dichiarazione del terzo). - Se sulla
dichiarazione sorgono contestazioni, il giudice dell`esecuzione le
risolve, compiuti i necessari accertamenti, con ordinanza.
L`ordinanza produce effetti ai fini del procedimento in corso e
dell`esecuzione fondata sul provvedimento di assegnazione ed e`
impugnabile nelle forme e nei termini di cui all`articolo 617.».
21. Le disposizioni di cui al comma 20 si applicano ai procedimenti
di espropriazione presso terzi iniziati successivamente all`entrata
in vigore della presente legge.

Sub 1 e 2 viene inserita esplicitamente la norma secondo la quale va inserito l`indirizzo di posta elettronica del creditore procedente e  quella per cui la comunicazione del terzo pignorato puo' essere fatta anche tramite posta elettronica certificata. La cosa sembra del tutto irrilevante, in quanto tutti gli avvocati devono inserire l`indirizzo di posta elettronica per le comunicazioni del Tribunale ed in quanto tale forma di comunicazione e' comunque gia' considerata dalla legge al pari di una raccomandata, e quindi tale modalita' di invio dovrebbe considerarsi implicita gia' col testo previgente.
Peraltro, per esperienza lavorativa, alcune banche gia' effettuano la comunicazione tramite PEC.
Piu' interessante la riscrittura degli artt. 548 e 549 c.p.c..

Con il nuovo art. 548 c.p.c., in caso di crediti di lavoro, si prevede che la mancata dichiarazione del terzo e la sua mancata comparizione all`udienza stabilita dal creditore equivale a non contestazione del credito.
Per i crediti diversi da quelli di lavoro,viene previsto che se il creditore dichiara di non aver ricevuto da dichiarazione del terzo e il terzo non compare all`udienza fissata dal creditore, il giudice debba fissare una nuova udienza. L`ordinanza di rinvio del giudice viene notificata al terzo. Ove questo non comparisse nemmeno nella nuova udienza, il credito si considera non contestato.
Il nuovo 549 c.p.c. prevede, poi, che le contestazioni che sorgessero sulla dichiarazione del terzo debbano essere risolte dal Giudice con ordinanza basata sugli opportuni accertamenti  (con ordinanza contestabile ex art. 617 c.p.c.).
La nuova procedura si applichera' alle nuove esecuzioni.

Un solo dubbio mi viene in relazione ad una norma che sembra ottima. Spesso, ove non arrivi la dichiarazione del terzo, si preferisce non iscrivere la causa a ruolo per non pagare il contributo unificato: una normativa del genere sembra fatta apposta per spingere a rischiare l`iscrizione a ruolo, nella speranza di ottenere un credito non contestato... e nella sicurezza per lo Stato di veder pagato un contributo unificato.
Ma forse ho solo un pregiudizio...
Avv. Edoardo Ferraro


 
Rimani sempre aggiornato, seguici sui principali social network!
AteneoWeb su Facebook AteneoWeb su LinkedIn AteneoWeb su Twitter AteneoWeb su Google+ AteneoWeb su Blogspot
 
APPROFONDIMENTI - Area Legale

  area fiscale   area lavoro

IMMIGRAZIONE. L`ESPULSIONE COME MISURA DI SICUREZZA E IL DIRITTO ALL`UNITA` FAMILIARE
»Ieri
IMMIGRAZIONE. L`ESPULSIONE COME MISURA DI SICUREZZA E IL DIRITTO ALL`UNITA` FAMILIARE
LA CASSAZIONE SI ESPRIME IN MERITO ALLA TASSAZIONE DEL TRUST
»Lunedì 02/03
LA CASSAZIONE SI ESPRIME IN MERITO ALLA TASSAZIONE DEL TRUST
Seguendo una logica alquanto discutibile, la Cassazione afferma che il trust deve essere tassato con l`applicazione dell`imposta sulle successioni e donazioni e le imposte ipotecarie e catastali proporzionali, all`atto della sua costituzione, anche se, in tale momento, non si verifica alcun trasferimento effettivo dei beni in capo ai beneficiari.
VIDEOSORVEGLIANZA E TELECAMERE: LA SENTENZA 3122/2015 DELLA CORTE DI CASSAZIONE
»Venerdì 27/02
VIDEOSORVEGLIANZA E TELECAMERE: LA SENTENZA 3122/2015 DELLA CORTE DI CASSAZIONE
Sentenza n. 3122 del 17/02/2015 Cassazione Civile - sezione Lavoro.
LA NUOVA NEGOZIAZIONE ASSISTITA OBBLIGATORIA PRIMA DI UNA CAUSA: UNA GUIDA
»Mercoledì 25/02
LA NUOVA NEGOZIAZIONE ASSISTITA OBBLIGATORIA PRIMA DI UNA CAUSA: UNA GUIDA
Dal 9/2/2015 in alcuni ambiti civili prima di prima di iniziare una causa si dovra', a pena di improcedibilita', tentare una sorta di conciliazione (negoziazione assistita) rivolgendosi ad un avvocato.
CRISI D`IMPRESA E CAUSE DI SCIOGLIMENTO DELLA SOCIETA` IN CONCORDATO PREVENTIVO
»Lunedì 23/02
CRISI D`IMPRESA E CAUSE DI SCIOGLIMENTO DELLA SOCIETA` IN CONCORDATO PREVENTIVO
Il Consiglio Notarile di Firenze, con l`orientamento 49 del 2015 affronta il tema della CRISI D`IMPRESA E CAUSE DI SCIOGLIMENTO DELLA SOCIETA` IN CONCORDATO PREVENTIVO.
LA NUOVA PROCEDURA DI NEGOZIAZIONE ASSISTITA OBBLIGATORIA
»Venerdì 20/02
LA NUOVA PROCEDURA DI NEGOZIAZIONE ASSISTITA OBBLIGATORIA
RETTE RSA. CORTE D`APPELLO FIRENZE: L`IMPEGNO AL PAGAMENTO FIRMATO DAI PARENTI NON E` UN CONTRATTO AUTONOMO
»Martedì 17/02
RETTE RSA. CORTE D`APPELLO FIRENZE: L`IMPEGNO AL PAGAMENTO FIRMATO DAI PARENTI NON E` UN CONTRATTO AUTONOMO
CHIUSO IL PROGETTO 'PEC AL CITTADINO', INDICAZIONI DELL`AGENZIA PER L`ITALIA DIGITALE
»Lunedì 16/02
CHIUSO IL PROGETTO "PEC AL CITTADINO", INDICAZIONI DELL`AGENZIA PER L`ITALIA DIGITALE
SINDACATO DI VOTO (O DI BLOCCO) E VOTING TRUST
»Giovedì 12/02
SINDACATO DI VOTO (O DI BLOCCO) E VOTING TRUST
Come e' noto il sindacato di voto e' patto parasociale con il quale alcuni soci si obbligano ex contractu a concordare in modo preventivo le modalita' di votazione all`assemblea dei soci.
  Ultimo mese:
 

tutti gli articoli...   

ARCHIVIO
»Mercoledì 11/02
Breve Guida Alle Notifiche Via Pec Degli Avvocati
»Martedì 10/02
I Reati Dell`amministratore Di Sostegno
»Venerdì 06/02
La Circolazione Delle Sentenze Nella Unione Europea: Riconoscimento Ed Esecuzione
»Martedì 03/02
Contratto Di Appalto E Responsabilita' Solidale
»Lunedì 02/02
Contratti Della Pubblica Amministrazione: Il Punto Della Corte Di Giustizia Sulla Scuola Italiana
»Lunedì 02/02
Pubblicato Il Modello Definitivo Per La Voluntary Disclosure
»Venerdì 30/01
Brevetti, Marchi E Disegni Industriali: Domande Online Dal 2 Febbraio
»Giovedì 29/01
Tutela Inibitoria Individuale Del Singolo Consumatore E Delle Associazioni Di Consumatori Ed Utenti
»Mercoledì 28/01
Le Nullita' Nella Locazione
»Venerdì 23/01
Ricongiungimento Familiare Per Figli Di Cittadini Ue: Verifiche Del Consolato
»Venerdì 16/01
Obesita', Disabilita' E Amministrazione Di Sostegno. Cosa Cambia?
»Martedì 13/01
Concordato Preventivo - Creditori Privilegiati - Pagamenti Dilazionati O Parziali

altro...

ratinglab - Report CR Collegi Sindacali - Clicca per saperne di più!

Info Legali e Privacy |  Carta dei Servizi |

© 2001 AteneoWeb® s.r.l. - Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy - staff@ateneoweb.com
c.f. e p.iva 01316560331 - Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331 - Capitale sociale 20.000,00 € i.v.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info - Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003 - Direttore responsabile: Riccardo Albanesi.
Periodico iscritto alla Unione Stampa Periodici Italiana

Progetto, sviluppo software, realizzazione grafica AI Consulting S.r.l.