Il network di AteneoWeb
Home Registrazione gratuita
username / email: password:
password dimenticata?
il carrello è vuoto
stampa

pdf

rss

rss

Leggi articolo: NUOVO TRATTAMENTO FISCALE PER I BENI CONCESSI IN GODIMENTO AI SOCI O AI FAMIGLIARI DELL`IMPRENDITORE - Approfondimento area fiscale del 03/10/2011

Lunedì 03/10/2011

NUOVO TRATTAMENTO FISCALE PER I BENI CONCESSI IN GODIMENTO AI SOCI O AI FAMIGLIARI DELL`IMPRENDITORE

a cura di: Meli e Associati

L`articolo 2, commi da 36-terdecies a 36-duodecies, della Legge 14 settembre 2011 n. 148, ha previsto nuove norme per disincentivare (o meglio sarebbe dire "reprimere") l`utilizzo delle cosiddette "societa` di comodo", e quindi il ricorso all`intestazione fittizia di beni personali dei soci, in capo a societa`.
 
IN EVIDENZA
CIRCOLARI PERIODICHE PER I CLIENTI DELLO STUDIO PROFESSIONALE
pubblicato il 03/02/2011, 1 Kb, a cura di: AteneoWeb S.r.l.
FORMULARIO CONTENZIOSO TRIBUTARIO: STUDI DI SETTORE
pubblicato il 19/05/2009, 1 Kb, a cura di: AteneoWeb S.r.l.
MEMORIE DIFENSIVE SU CONTRADDITTORIO IN ACCERTAMENTO DA `VECCHIO` REDDITOMETRO
pubblicato il 11/07/2013, 309 Kb, a cura di: Studio Dott. Alvise Bullo
FORMULARIO CONTENZIOSO TRIBUTARIO: REDDITOMETRO E `ACCERTAMENTO FINANZIARIO`
pubblicato il 13/07/2010, 1 Kb, a cura di: AteneoWeb S.r.l.
altri strumenti utili...
La norma e` stata inserita nella tribolata fase di conversione in Legge del decreto-legge 13 agosto 2011, n. 138. La conversione del decreto in legge, avvenuta mediante ricorso alla fiducia parlamentare, ha impedito eventuali modifiche.
Allo stato attuale, il tenore letterale della norma e` eccessivamente penalizzante tanto da porre interrogativi sulla sua legittimita` costituzionale.
Si attendono chiarimenti da parte dell`Amministrazione finanziaria e da piu` parti si richiede la riapertura di una assegnazione agevolata di beni ai soci tramite equa imposta sostitutiva.

Novita`
La nuova norma prevede:

  • che la differenza tra il valore di mercato e il corrispettivo annuo convenuto per la concessione in godimento di beni dell`impresa a soci o familiari dell`imprenditore concorra a formare reddito in capo al socio o beneficiario (categoria redditi diversi assoggettati ad IRPEF e addizionali)
  • che i costi relativi ai beni dell`impresa concessi in godimento a soci o familiari dell`imprenditore per un corrispettivo annuo inferiore al valore di mercato del diritto di godimento non siano in ogni caso ammessi in deduzione dal reddito imponibile della societa`.

I soggetti coinvolti sono:

  • dal lato dei beneficiari:
    • i soci della societa`;
    • i familiari dell`imprenditore e cioe` il coniuge, i parenti fino al terzo grado e gli affini fino al secondo.
  • dal lato delle imprese concedenti: tutte le forme giuridiche che producono reddito d`impresa, compresa l`impresa famigliare.

Evidenziamo come l`indeducibilita` dei costi in capo alla societa` sia prevista a prescindere dall`ammontare della differenza riscontrata tra corrispettivo convenuto e valore normale.

A questo evidente eccesso, in contrasto con il principio della capacita` contributiva, si aggiunga la difficolta` nell`individuare un corretto ed inattaccabile valore normale: questione questa che potrebbe far lievitare il contenzioso.

Esempio 1
Una societa` concede in affitto un appartamento a un socio per un corrispettivo di 15.000 euro annui e deduce costi (manutenzioni ordinarie e altri costi, per la quota deducibile) inerenti lo stesso appartamento, per 500 euro annui.
A seguito di verifica fiscale, l`Agenzia Entrate determina un valore normale (per l`affitto di quell`appartamento) pari a 16.000 euro. Le conseguenze saranno:
- maggior reddito determinato in capo al socio locatore per 1.000 euro;
- maggior reddito determinato in capo alla societa` per 500 euro (per effetto dell`indeducibilita` di tutti i costi riferiti a quel bene).

Esempio 2
Una societa` concede in comodato un appartamento a un socio e non deduce i corrispondenti costi (manutenzioni ordinarie e altri) inerenti lo stesso appartamento.
Il valore normale (per l`affitto di quell`appartamento) e` pari a 16.000 euro.
Dal prossimo 1░ gennaio 2012:
- il socio beneficiario deve dichiarare un reddito di 16.000 euro
- la societa` non potra` dedurre alcun costo riferito a quel bene.
A seguito di verifica fiscale, l`Agenzia Entrate determina un valore normale (per l`affitto di quell`appartamento) pari a 16.500 euro. Le conseguenze saranno:
- maggior reddito determinato in capo al socio locatore per 500 euro.

Controlli
Al fine di garantire l`attivita` di controllo, la nuova norma pone a carico dell`impresa concedente ovvero del socio o del familiare dell`imprenditore, l`obbligo di comunicare all`Agenzia delle entrate i dati relativi ai beni concessi in godimento. Con provvedimento del direttore dell`Agenzia delle entrate da emanare entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge (quindi entro 60 giorni dal 17 settembre 2011) saranno individuate le modalita` e i termini per l`effettuazione della predetta comunicazione. Per l`omissione della comunicazione, ovvero per la trasmissione della stessa con dati incompleti o non veritieri, la legge prevede una sanzione amministrativa, in solido tra le parti, pari al 30% della differenza tra il corrispettivo annuo convenuto e il valore di mercato del diritto di godimento.
L`Agenzia delle entrate procedera` a controllare sistematicamente la posizione delle persone fisiche che hanno utilizzato i beni concessi in godimento e ai fini della ricostruzione sintetica del reddito tiene conto, in particolare, di qualsiasi forma di finanziamento o capitalizzazione effettuata nei confronti della societa`.

Entrata in vigore
Le novita` qui illustrate si applicano a decorrere dal periodo d`imposta successivo a quello in corso alla data di entrata in vigore della legge (quindi dal periodo d`imposta 2012 per tutti i soggetti con periodo d`imposta corrispondente all`anno solare). Nella determinazione degli acconti dovuti per il periodo di imposta di prima applicazione si dovra` assumere, quale imposta del periodo precedente, quella che si sarebbe determinata applicando le nuove disposizioni.
Sara` quindi dal 1░ gennaio 2012 che:

  • le persone fisiche (soci o famigliari dell`imprenditore) beneficiarie di beni dell`impresa saranno assoggettate a tassazione per la differenza tra il valore di mercato e il corrispettivo corrisposto alla societa`;
  • le societa` non potranno dedurre i costi riferiti al bene, nell`ipotesi in cui il valore di mercato risulti superiore al corrispettivo corrisposto alla societa`.

Gia` in occasione del versamento del primo acconto dovuto per il 2012 (quindi, indicativamente entro giugno/luglio 2012) il primo acconto dovuto per l`anno 2012 dovra` essere ricalcolato applicando le nuove regole all`anno 2011.

Operatore


 
Rimani sempre aggiornato, seguici sui principali social network!
AteneoWeb su Facebook AteneoWeb su LinkedIn AteneoWeb su Twitter AteneoWeb su Google+ AteneoWeb su Blogspot
 
APPROFONDIMENTI - Area Fiscale

  area legale   area lavoro

QUANTO PAGHERAI DI IRPEF PER IL 2014?
»Ieri
QUANTO PAGHERAI DI IRPEF PER IL 2014?
E` sempre un`amara sorpresa, per lavoratori autonomi e imprenditori, scoprire la somma delle imposte da pagare.
C`ERA UNA VOLTA: 1940-1973 IGE, IMPOSTA GENERALE SULLE ENTRATE
»Mercoledì 27/08
C`ERA UNA VOLTA: 1940-1973 IGE, IMPOSTA GENERALE SULLE ENTRATE
SUBENTRO E VOLTURA DELLE UTENZE DOMESTICHE, E MOROSITA` PREGRESSE
»Lunedì 25/08
SUBENTRO E VOLTURA DELLE UTENZE DOMESTICHE, E MOROSITA` PREGRESSE
LA CASA, DALL`ACQUISTO ALLA VENDITA: LA NUOVA GUIDA DELL`AGENZIA ENTRATE
»Martedì 19/08
LA CASA, DALL`ACQUISTO ALLA VENDITA: LA NUOVA GUIDA DELL`AGENZIA ENTRATE
FISCO E LOCAZIONI: LA NUOVA GUIDA DELL`AGENZIA ENTRATE
»Martedì 19/08
FISCO E LOCAZIONI: LA NUOVA GUIDA DELL`AGENZIA ENTRATE
  Ultimo mese:
 

tutti gli articoli...   

ARCHIVIO
»Martedì 19/08
Debiti A Rate: A Luglio E` Boom E Dal 2015 Piani Gia` In Cartella
»Mercoledì 13/08
`sei Assicurato E Forse Non Lo Sai`... Come Non Cascarci
»Martedì 12/08
Il Credito D`imposta Per Le Assunzioni "altamente Qualificate"
»Lunedì 11/08
Polizze Assicurative Collegate A Contratti Di Acquisto Beni/servizi: Le Anomalie A Cui Fare Attenzione
»Martedì 05/08
Antiriciclaggio: Le Linee Guida Del Notariato Per L`adeguata Verifica Della Clientela
»Martedì 05/08
Legittimo L`accertamento Sintetico Per L`auto Comprata Con La Donazione
»Domenica 03/08
Le Prove Da Fornire Nelle Cessioni Intracomunitarie
»Giovedì 31/07
Limitazione All`uso Di Contante Da Parte Di Stranieri: Modifiche Dal Senato
»Mercoledì 30/07
La Marca Da Bollo In Fattura
»Martedì 29/07
Viaggi In Treno E Mancato Rispetto Delle Normative Europee: Dal Reclamo Del Passeggero Alla Sanzione
»Venerdì 25/07
Locazioni E Fondo Per La Copertura Della "morosita` Incolpevole": Chi Puo` Fruirne E Come
»Giovedì 24/07
Quote Rosa Nelle Societa`. Consiglio Di Stato: Garantiscono Efficienza Economica E Funzionalita` Delle Aziende
»Mercoledì 16/07
La Nuova Tassazione Dei Redditi Di Natura Finanziaria
»Martedì 15/07
Gasolio Autotrasportatori: Riduzione Accise 2░ Trimestre 2014
»Lunedì 14/07
Antiriciclaggio: L`audizione Del Direttore Dell`uif Alle Commissioni Parlamentari
»Lunedì 14/07
Il Bonus "nuovi Investimenti" Del Decreto Competitivita`
»Venerdì 11/07
Dilazione Ordinaria Eccezionale: Istanze Entro Il 31 Luglio 2014
»Mercoledì 09/07
Siope E` Online. Ora Possiamo Controllare Le Entrate E Uscite Di Ogni Singola Amministrazione

altro...

Info Legali e Privacy |  Carta dei Servizi |

© 2001 AteneoWeb® s.r.l. - Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy - staff@ateneoweb.com
c.f. e p.iva 01316560331 - Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n░ 01316560331 - Capitale sociale 20.000,00 € i.v.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info - Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003 - Direttore responsabile: Riccardo Albanesi.
Periodico iscritto alla Unione Stampa Periodici Italiana

Progetto, sviluppo software, realizzazione grafica AI Consulting S.r.l.