Giovedì 30 ottobre 2014

Termine del 31 dicembre 2014 per presentare istanza di riconoscimento del credito d'imposta per l'assunzione di personale altamente qualificato assunto per attivita' di ricerca e sviluppo

a cura di: Studio Dott.ssa Cristina Orlando
Con il Decreto 28 luglio 2014, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 184 del 9 agosto 2014 sono state definite le tempistiche, le modalità e i requisiti per la presentazione delle istanze di accesso al credito d'imposta del 35% del costo aziendale sostenuto per l'assunzione di personale altamente qualificato in attività di ricerca e sviluppo

Si ha tempo fino al 31 dicembre 2014 per presentare le istanze di accesso al credito relative ai costi sostenuti per le assunzioni di personale altamente qualificato, assunto a tempo indeterminato dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2012, impiegato in attività di ricerca e sviluppo. Vale anche l'ipotesi di trasformazione del rapporto a tempo determinato in rapporto di lavoro a tempo indeterminato.
L'istanza può essere presentata solamente in via telematica accedendo al sito www.cipaq@mise.gov.it.

DESTINATARI DEL CREDITO DI IMPOSTA
Sia le persone fisiche sia le persone giuridiche titolari di reddito d'impresa, compreso il regime dei minimi, indipendentemente dalle dimensioni aziendali, dal settore giuridico e dalla forma giuridica

COSA SI INTENDE PER PERSONALE ALTAMENTE QUALIFICATO IMPIEGATO IN ATTIVITA' DI RICERCA E SVILUPPO
Per personale altamente qualificato si intendono coloro che:

  • hanno conseguito un dottorato di ricerca universitario presso un'Università italiana oppure estera (se equipollente);
  • hanno conseguito una laurea magistrale in discipline in ambito tecnico o scientifico, specificate nel dettaglio ll'interno del DL n. 83/2012 (Allegato 2), a condizione che siano impiegati in attività di ricerca e sviluppo.

COME VIENE QUANTIFICATO IL CREDITO DI IMPOSTA
Viene determinato nella misura del 35% del costo aziendale sostenuto per le assunzioni altamente qualificate sopra descritte ed è riferito ad un periodo che non deve essere maggiore di 12 mesi a partire dalla data di assunzione del personale altamente qualificato stesso.
Si sottolinea che tale credito di imposta non può superare il limite massimo di 200.000 euro annui per ogni impresa.

PERCORSO PER PRESENTARE ISTANZA AL CREDITO DI IMPOSTA
I soggetti che volessero presentare istanza dovranno:

  • accedere al sito www.cipaq@mise.gov.it;
  • tutte le imprese dovranno accedere alla prima sezione, per la concessione del credito d'imposta nell'importo massimo di 200.000,00 euro, che sarà possibile fino ad esaurimento delle risorse a disposizione;
  • la seconda sezione è destinate alle imprese start-up innovative e incubatori certificati;
  • la terza sezione è destinata alle imprese con sede o unità locali nei territori colpiti dal sisma del 20 e 29 maggio 2012 (sisma Emilia);
  • i soggetti di cui alla seconda e terza sezione potranno accedere sia alla prima sezione che alla seconda o terza sezione
  • infine andrà apposta la firma digitale alla domanda che andrà presentata esclusivamente in via telematica;
  • andranno allegate alle istanze i documenti attestanti il rispetto dei requisiti accademici e di dottorato sopra indicati;
  • andrà inoltre allegata la certificazione contabile firmata digitalmente dal presidente del collegio sindacale,va precisato che in caso di imprese richiedenti non tenute all'obbligo di revisione contabile del bilancio,la firma digitale dovrà essere apposta da un professionista iscritto nel registro dei revisori legali dei conti.

Una volta terminate le risorse a disposizione, la piattaforma non consentirà la trasmissione telematica.

ULTERIORI TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE

  • per le assunzioni in ricerca e sviluppo nell'anno 2013 di personale altamente qualificato sarà possibile presentare istanza a partire dal 10 gennaio 2015;
  • per le assunzioni in ricerca e sviluppo nell'anno 2043 di personale altamente qualificato sarà possibile presentare istanza a partire dal 10 gennaio 2016.

PER I SOGGETTI CHE RIENTRANO NEL REGIME DEI MINIMI
Si precisa che per l'importo a titolo di "de minimis" che un'impresa può ricevere nell'arco di tre esercizi finanziari non può superare:

  • nel settore del trasporto di merci su strada per conto terzi : euro100.000,00; - nel settore della produzione primaria di prodotti agricoli euro 15.000,00;
  • nel settore della pesca e dell'acquacoltura euro 30.000,00;
  • negli altri settori di attività:euro 200.000,00.

(Fonti:Decreto Ministero Sviluppo Economico 28 luglio 2014, DL n.83/2012, Legge n.134/2012)

AUTORE:

Dott.ssa Cristina Orlando

Consulente del Lavoro
Studio Dott.ssa Cristina Orlando
Dopo aver conseguito laurea in Economia Aziendale, ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione di Consulente del Lavoro. Titolare di un proprio studio professionale, specializzato...
in amministrazione e gestione del personale delle piccole e medie imprese, ha maturato esperienze in aziende nell’ambito del controllo di gestione e dell’amministrazione del personale. Ha svolto docenze presso la scuola di alta formazione per gli operatori delle politiche del lavoro nelle materie di Diritto del Lavoro e Legislazione Sociale, ha svolto docenze nell’ambito di master Universitari di 1° livello in Direzione del Personale.
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Documenti correlati:

Altri approfondimenti

tutti gli approfondimenti

Gli approfondimenti più letti

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali