Speciale bilancio - strumenti che semplificano e organizzano il lavoro - Clicca per maggiori informnazioni!
Sabato 27 dicembre 2014

Flussi di ingresso lavoratori stranieri non stagionali per l'anno 2014

a cura di: Studio Dott.ssa Cristina Orlando
Attraverso il D.P.C.M. del 11 dicembre 2014 registrato dalla Corte dei Conti, ed è attualmente in attesa di essere pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale,dal titolo "Programmazione transitoria dei flussi di ingresso dei lavoratori non comunitari per lavoro non stagionale nel territorio dello Stato per l'anno 2014".
Vengono comunicate le quote di ingresso pari a 17.850 lavoratori stranieri ammessi in Italia per motivi di lavoro subordinato non stagionale e di lavoro autonomo.

COMPOSIZIONE DELLE QUOTE DI INGRESSO
I 17.850 lavoratori stranieri di cui sopra vengono così ripartiti:

- 2.000 unità già prevista dall'articolo 2 del D.P.C.M. 12.03.2014 per l'ingresso di cittadini dei Paesi non comunitari partecipanti all'Esposizione Universale di Milano 2015;
- 1000 cittadini stranieri con residenza all'estero che hanno terminato programmi di formazione ed istruzione nei Paesi d'origine ai sensi dell'art. 23 del decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286;
- 2.400 lavoratori autonomi che rientrano nelle seguenti fattispecie:
imprenditori di società che svolgono attività di interesse per l'economia
italiana che effettuano un investimento di rilievo in Italia, che sostiene o
aumenta i livelli di reddito;

  • liberi professionisti che esercitano delle professioni vigilate, oppure non
    regolamentate ma rappresentative a livello nazionale e comprese negli
    elenchi curati dalla Pubblica amministrazione;
  • titolari di cariche di amministrazione o di controllo di società, di società non
    cooperative, espressamente previste dalla normativa vigente in materia di visti d'ingresso; artisti di chiara fama internazionale, o di alta qualificazione professionale, ingaggiati da enti pubblici oppure da enti privati;
  • cittadini stranieri per la costituzione di imprese "start-up innovative" ai sensi della legge 17 dicembre 2012 n. 221, in presenza dei requisiti che stabilisce la legge e titolari di un rapporto di lavoro autonomo con l'impresa.

- 100 lavoratori stranieri per motivi di lavoro subordinato non stagionale e di lavoro autonomo con origini italiana per parte di almeno uno dei genitori fino al terzo grado di linea diretta di ascendenza, che abbiano la residenza in uno dei seguenti Paesi: Argentina, Uruguay, Venezuela e Brasile.
- Le quote rimanenti sono destinate a chi deve convertire il permesso di soggiorno già posseduto ad altro titolo in lavoro subordinato; a tale riguardo si deve osservare la seguente ripartizione:

  • 4050 quote per chi ha un permesso di soggiorno per lavoro stagionale da convertire in permesso di soggiorno per lavoro subordinato non - stagionale;
  • 6000 quote per coloro che sono detentori di un permesso di soggiorno per studio, tirocinio e/o formazione professionale da convertire in permesso di soggiorno per lavoro subordinato non stagionale;
  • 1000 quote per chi è in possesso di permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
  • 1050 quote sono destinate a chi ha un permesso di soggiorno per studio, tirocinio e/o formazione professionale da convertire in permesso di soggiorno per lavoro autonomo;
  • 250 quote sono riservate a chi possiede un permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo rilasciato da altro Stato membro dell'Unione europea da convertire in permesso di soggiorno per lavoro autonomo.

PROCEDIMENTO DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

  • a partire dalle ore 8,00 del 23 dicembre 2014 è reso disponibile l'applicativo per poter precompilare i moduli di domanda;
  • le domande si potranno inviare a partire dalle ore 9,00 del giorno seguente alla pubblicazione del decreto sulla Gazzetta Ufficiale;
  • le domande potranno essere presentate entro 8 mesi dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale di cui al punto precedente;
  • le domande potranno essere presentate esclusivamente in via telematica accedendo al seguente indirizzo: https://nullaostalavoro.dlci.interno.it/Ministero/index2.jsp;
  • le modalità di registrazione, compilazione moduli ed invio delle domande sono le stesse utilizzate già da tempo per pratiche analoghe e si può accedere tramite il sito al manuale per la verifica delle caratteristiche tecniche;
  • nella fase di compilazione e di inoltro delle domande, è possibile usufruire di un servizio di assistenza agli utenti attraverso un help desk disponibile per tutti gli utenti registrati;
  • le domande inviate saranno gestite singolarmente dal programma, domanda per domanda, nel caso siano spedite contemporaneamente più domande, saranno considerate come una serie di singole spedizioni, in base all'ordine di compilazione, e saranno generate singole ricevute per ciascuna domanda;
  • l'elenco delle domande regolarmente inviate sarà resa disponibile e consultabile nell' area del singolo utente.

I POSSIBILI MODELLI DA PRESENTARE

  • Modelli A e B per i lavoratori di origine Italiana con residenza in Argentina, Uruguay, Venezuela e Brasile
  • Modello VA conversioni dei permessi di soggiorno per studio, tirocinio e/o formazione professionale in permesso di lavoro subordinato
  • Modello VB conversioni dei permessi di soggiorno per lavoro stagionale in lavoro subordinato
  • Modello Z conversioni dei permessi di soggiorno per studio, tirocinio e/o formazione professionale in lavoro autonomo
  • Modello LS richiesta di nulla osta al lavoro subordinato per stranieri in possesso di un permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo rilasciato da altro Stato membro
  • Modello LS2 domanda di verifica della sussistenza di una quota per lavoro autonomo e di certificazione attestante il possesso dei requisiti per lavoro autonomo per stranieri in possesso di un permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, rilasciati da altro Stato membro
  • Modello LS1 richiesta di nulla osta al lavoro domestico per stranieri in possesso di un permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo rilasciato da altro Stato membro
  • Modello BPS richiesta nominativa di nulla osta riservata all'assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali.
  • EXPO-A e EXPO-D , sono i modelli predisposti specificatamente per i lavoratori partecipanti all'Esposizione Universale di Milano del 2015. Le procedure operative sono state diramate per la sola Provincia di Milano con apposita circolare n. 4663 del 21 luglio 2014.

ASPETTI POSTI IN EVIDENZA DAL DPCM IN OGGETTO

  • Viene posta l'attenzione degli Uffici a valutare con priorità in fase istruttoria, le richieste di quegli Enti che assumono in relazione a percorsi di formazione all'Estero finanziati dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con lo scopo di migliorare la funzionalità del sistema;
  • Viene evidenziato che in caso di conversione del Permesso di Soggiorno in Lavoro Subordinato è necessario rispettare i seguenti punti:
    • in sede di convocazione presso lo Sportello Unico, lo straniero deve presentare la proposta di contratto di soggiorno sottoscritto dal datore di lavoro utilizzando il Modello Q ricevuto con la lettera di convocazione;
    • il datore di lavoro deve poi procedere ad effettuare la comunicazione di assunzione seguendo le regole di comunicazioni obbligatorie di assunzione;
    • il datore di lavoro deve dare copia al lavoratore delle comunicazioni di assunzione effettuate in modo che le stesse siano inserite tra la documentazione necessaria per la richiesta di conversione del permesso di soggiorno in lavoro subordinato.

      (Fonti:D.P.C.M. 11 dicembre 2014)
AUTORE:

Dott.ssa Cristina Orlando

Consulente del Lavoro
Studio Dott.ssa Cristina Orlando
Dopo aver conseguito laurea in Economia Aziendale, ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione di Consulente del Lavoro. Titolare di un proprio studio professionale, specializzato...
in amministrazione e gestione del personale delle piccole e medie imprese, ha maturato esperienze in aziende nell’ambito del controllo di gestione e dell’amministrazione del personale. Ha svolto docenze presso la scuola di alta formazione per gli operatori delle politiche del lavoro nelle materie di Diritto del Lavoro e Legislazione Sociale, ha svolto docenze nell’ambito di master Universitari di 1° livello in Direzione del Personale.
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Documenti correlati:

Altri approfondimenti

tutti gli approfondimenti

Gli approfondimenti più letti

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS