Giovedì 4 febbraio 2016

Autoliquidazione Inail e le nuove disposizioni 2016

a cura di: Studio Dott.ssa Cristina Orlando
Sono state fornite dall'INAIL attraverso la Nota n. 9038 del 21 dicembre 2015, le istruzioni operative relative all'Autoliquidazione 2015/2016.

Si evidenzia che per reperire le basi di calcolo è necessario andare sul sito dell'Inail ed accedere alla sezione "Fascicolo aziende" poiché quest'anno non sono state spedite le comunicazioni delle basi di calcolo proprio per il fatto che le si possono direttamente trovare accedendo direttamente attraverso il sito dell'istituto.

I termini dell'autoliquidazione Inail sono:

  • il 16 febbraio 2016 (termine per il versamento del premio, in caso di rateazione del
    pagamento l'Inail comunicherà in un secondo tempo il tasso di interesse da applicare alle
    date 2, 3, 4)
  • 29 febbraio 2016 (termine di presentazione telematica delle dichiarazioni delle retribuzioni).

Nella Nota n.9038/2015 sono indicati in particolare gli sconti e le riduzioni applicabili al premio assicurativo, si evidenzia inoltre che qualora si verifichi la cessazione dell'attività in corso d'anno la dichiarazione delle retribuzioni va effettuata compilando il modello 1031 e inviandolo alla Sede competente tramite PEC entro il giorno 16 del secondo mese successivo alla data di cessazione contestualmente all'autoliquidazione del premio.
Di seguito vengono analizzati i principali sconti e le principali agevolazioni che sono state riepilogate nella nota oggetto della presente circolare INAIL.

RIDUZIONE LEGGE DI STABILITÀ 2014
La Legge di Stabilità per il 2014 aveva previsto per gli anni 2014, 2015 e 2016, una riduzione del premio INAIL applicabile ai premi ordinari delle polizze dipendenti e ai premi speciali unitari delle polizze artigiani.

La misura stabilita di tale riduzione del premio è la seguente:

  • per l'anno 2014 nella misura del 14,17%;
  • per l'anno 2015 nella misura del 15,38%;
  • per l'anno 2016 nella misura del 16,61%.

Di conseguenza, in occasione dell'autoliquidazione Inail 2015/2016 si dovrà applicare una riduzione del premio di regolazione 2015 del 15,38% ed una riduzione del premio della rata 2016 del 16,61%.
Per poter applicare la riduzione si dovrà analizzare la situazione infortunistica dell'azienda: in particolare si confronterà l'andamento infortunistico di ogni singola lavorazione svolta dall'azienda con quello medio nazionale previsto per ciascuna lavorazione.

RIDUZIONI E SCONTI
Incentivi per l'inserimento lavorativo dei disabili: concesso ai datori di lavoro che entro il 31 dicembre 2007 avevano stipulato, con gli uffici competenti, una convenzione per l'inserimento lavorativo dei disabili. Tali convenzioni avevano una durata massima di otto anni, di conseguenza, la riduzione del premio sarà applicabile fino al 31 dicembre 2015 e non si potrà più applicare alla rata 2016. Mentre, negli altri casi, dal 1° gennaio 2008 si è stabilito un differente sistema di incentivazione che prevede un contributo all'assunzione erogato direttamente dalle Regioni.

Sostituzione dipendenti in congedo di maternità/paternità
Il beneficio è concesso solamente a quelle aziende con un numero di dipendenti inferiore a 20 dipendenti ed è pari al 50% del premio dovuto per il personale assunto con contratto a tempo determinato o temporaneo, in sostituzione di lavoratori in congedo per maternità e paternità. La riduzione si applica sia alla regolazione 2015 che alla rata 2016, solamente se il datore di lavoro possiede i requisiti per il DURC on line.

Sconto Artigiani
La riduzione si applica alla regolazione 2015 nella misura dell'8,16% ed è destinato alle imprese iscritte alla gestione Artigiani che presentino le seguenti caratteristiche:

  • siano in regola con gli adempimenti contributivi e con tutti gli obblighi previsti dalle norme in termini di Sicurezza sul lavoro e dalle specifiche normative di settore;
  • che non abbiano registrato infortuni nei 2 anni precedenti alla data della richiesta di accesso al beneficio (2013-2014);
  • che abbiano presentato richiesta preventiva di ammissione allo sgravio barrando la casella del modello 1031 "Certifico di essere in possesso dei requisiti ex lege 296/2006, art. 1, commi 780 e 781", inviato entro il 2 marzo 2015.

Per chiedere l'accesso alla riduzione per la regolazione 2016 relativa all'Autoliquidazione Inail 2016/2017 sarà necessario barrare la specifica casella nella dichiarazione delle retribuzioni di quest'anno (Autoliquidazione 2015/2016) da presentare entro il 29 febbraio 2016.

AGEVOLAZIONI DI RETRIBUZIONE
Le agevolazioni retributive danno diritto a una riduzione percentuale delle retribuzioni imponibili da utilizzare per il calcolo dei premi. L'Inail ha definito codici specifici per le varie tipologie di agevolazione, pertanto, i datori di lavoro che abbiano diritto alle agevolazioni retributive devono indicare nella dichiarazione delle retribuzioni l'importo totale delle retribuzioni parzialmente o totalmente esenti e il relativo codice con le specifiche retribuzioni.

Assunzione di persone di età superiore a 50 anni e di donne
Dal 1 gennaio 2013 è concessa una riduzione del 50% della contribuzione e dei premi dovuti dal datore di lavoro in caso di assunzione (proroga, trasformazione), anche nel caso di somministrazione, di lavoratori sia uomini che donne di età non inferiore a 50 anni,disoccupati da oltre 12 mesi.

Tale riduzione spetta anche ai datori di lavoro che assumono donne:

  • di qualsiasi età
  • disoccupate da almeno 24 mesi
  • senza vincoli di residenza
    oppure
  • senza impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi
  • residenti in regioni ammissibili ai finanziamenti nell'ambito dei fondi strutturali
    dell'Unione Europea;
  • impiegate nelle aree e settori ad elevata disoccupazione femminile.

(Fonti: Inail, Nota n. 9038 del 21 dicembre 2015)

AUTORE:

Dott.ssa Cristina Orlando

Consulente del Lavoro
Studio Dott.ssa Cristina Orlando
Dopo aver conseguito laurea in Economia Aziendale, ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione di Consulente del Lavoro. Titolare di un proprio studio professionale, specializzato...
in amministrazione e gestione del personale delle piccole e medie imprese, ha maturato esperienze in aziende nell’ambito del controllo di gestione e dell’amministrazione del personale. Ha svolto docenze presso la scuola di alta formazione per gli operatori delle politiche del lavoro nelle materie di Diritto del Lavoro e Legislazione Sociale, ha svolto docenze nell’ambito di master Universitari di 1° livello in Direzione del Personale.
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Documenti correlati:

Altri approfondimenti

tutti gli approfondimenti

Gli approfondimenti più letti

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali