Venerdì 26 agosto 2005

NOVITA' PER I PREAVVISI TELEMATICI DI IRREGOLARITA'

a cura di: FiscoOggi
L'applicazione genera anche il modello per il pagamento "F24 predeterminato generalizzato"
I preavvisi telematici, inviati preventivamente agli intermediari per le dichiarazioni da loro trasmesse per conto dei clienti e risultate irregolari al controllo formale, consentono, in caso di errore sanabile, la correzione della comunicazione, che, in questo modo, non viene inviata al contribuente o viene recapitata successivamente, tramite posta, già corretta parzialmente.
Entro i 60 giorni dalla data in cui la fornitura contenente i preavvisi viene resa disponibile all'intermediario sul sito Entratel, egli può infatti portare elementi per la correzione della comunicazione rivolgendosi a un ufficio delle Entrate oppure a un Centro di assistenza telefonica, al numero dedicato 848-800-333 oppure, trascorso tale termine, al numero 848-800-444.
Se invece gli importi risultano dovuti, può essere utilizzato il modello per il pagamento prodotto dall'applicazione stessa.

Come funziona il sistema dei preavvisi
L'intermediario abilitato riceve sul sito dell'Entratel, nella sezione Altri Servizi > Preavvisi di irregolarità il file, detto "fornitura", contenente le dichiarazioni da lui trasmesse che hanno dato luogo a irregolarità.


Questo file, denominato PTInnnnnnn, ha le caratteristiche di un file di ricevute e deve essere trattato perciò allo stesso modo tramite il programma Entratel per trasformarlo dal formato .rcc compresso in un formato .rel in chiaro, che può essere importato successivamente nel programma PreTel2004 tramite la voce File > Nuova fornitura.

Se l'operazione va a buon fine, con la funzione File > Gestione forniture sulla sinistra della schermata si può vedere l'elenco delle forniture caricate, con la data dalla quale sono state rese disponibili all'intermediario (e dalla quale decorrono i 60 giorni); sulla destra, per ognuna, vengono elencate le relative dichiarazioni contraddistinte dal codice fiscale, il modello di dichiarazione, l'importo dovuto. Ogni dichiarazione può essere selezionata per visualizzare nei dettagli l'irregolarità riscontrata ed eventualmente stampare la comunicazione e il modello di versamento.

Le successive versioni dell'applicazione PreTel che vengono rilasciate durante l'anno permettono la gestione di diversi modelli di dichiarazione.
Da Aiuto > informazioni su... si può visualizzare la versione corrente del programma PreTel e le dichiarazioni da esso gestite.


Novità dell'applicazione
Attualmente sul sito Entratel è disponibile la versione 2.0.0. del programma per il trattamento dei preavvisi telematici di irregolarità, che consente la gestione delle dichiarazioni UnicoPF e 770 anno d'imposta 2003.


L'installazione è fornita sia per il sistema operativo Windows che Macintosh, in una versione completa oppure in più partizioni; in particolare, per il sistema Windows è cambiata la modalità di installazione che prevede d'ora in poi un ulteriore file, denominato PreTel2004_200.bat, il quale lancia l'installazione in presenza di file unico PreTel2004_200_ALL.exe.
Nel caso di download in più parti, invece, l'installazione avverrà lanciando il file con estensione .exe che richiamerà le altre, salvate dall'utente nella stessa cartella. Sarà creata una nuova cartella PreTel2004_200 contenente il file completo ricostituito dalle singole partizioni; a questo punto, occorrerà salvare il file .bat in questa stessa cartella e lanciarlo per avviare l'installazione. Si può scegliere il percorso purché al di fuori della directory dell'applicazione Entratel.

L'installazione creerà un'icona sul desktop e nel menu Avvio > Programmi, dove è stata inserita anche una funzione di disinstallazione propria del programma, non presente l'anno scorso.


Il modello per il pagamento prodotto dall'applicazione PreTel, denominato "F24 predeterminato generalizzato", a differenza del modello F24 tradizionale, non presenta le varie sezioni, ma soltanto un rigo con il codice tributo 9001 (pagamento delle comunicazioni d'irregolarità a prescindere dal tipo d'imposta richiesto), il codice atto e l'importo a debito; non vi figurano il domicilio fiscale del contribuente né la data e il luogo di nascita.
Inoltre, nella parte inferiore, il modulo presenta un codice a barre che consente il pagamento con lettura ottica presso gli sportelli di banche, poste o concessionari.

E' importante ricordare che a seguito di eventuali correzioni da parte dell'ufficio o del call center, il codice atto cambia; perciò, occorrerà richiedere la stampa della nuova comunicazione per il pagamento del debito residuo oppure attendere il recapito al contribuente della comunicazione variata.

 

Vi ricordiamo che è disponibile sul nostro sito internet, anche un servizio di RISPOSTA A QUESITI (clicca QUI per accedere).
AUTORE:

Redazione Fiscooggi

FiscoOggi
Altri utenti hanno acquistato

Altri utenti hanno acquistato

Altri approfondimenti

tutti gli approfondimenti

Gli approfondimenti più letti

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS