Giovedì 20 giugno 2013

Modelli F24: sull'Sos dei Comuni l'Agenzia lancia uno spazio in più

a cura di: FiscoOggi
Le modifiche, effettive dall'1 luglio, riguardano tre deleghe di pagamento unificato e le relative avvertenze per la compilazione. Aggiornate anche le specifiche tecniche.
Nomi dei nuovi campi: "identificativo operazione" e, sulla quietanza, "identificativo operazione tributi locali"; localizzazioni: "sezione Imu e altri tributi locali" o, se il modello è il semplificato, "motivo del pagamento". Con il provvedimento del 19 giugno, il direttore dell'Agenzia delle Entrate, accogliendo le richieste dei Comuni, ha convalidato le modifiche ai modelli F24, F24 accise e F24 semplificato - insieme alle relative avvertenze per la compilazione - e a quello di quietanza dei versamenti effettuati on line attraverso F24.

Per capire meglio, dal prossimo 1 luglio, nei moduli F24 ed F24 accise, sulla stessa riga dell'intestazione "sezione Imu e altri tributi locali", apparirà uno spazio denominato "identificativo operazione" (nell'F24 semplificato la sezione Imu non c'è e, per tale motivo, il nuovo campo è in corrispondenza del "motivo del pagamento").
Qui, i contribuenti, se il Comune lo richiede, riporteranno il codice che qualifica l'operazione a cui si riferisce il pagamento, codice fornito dallo stesso Comune.
Tutto questo per venire incontro all'esigenza degli enti locali di semplificare i propri adempimenti di riscossione, correlando i versamenti dei tributi alle posizioni debitorie dei contribuenti.

Una modifica tira l'altra
Cambiano i modelli e, di conseguenza, le relative avvertenze per la compilazione; poi, se il versamento con F24 è eseguito telematicamente, cambia pure la quietanza restituita al contribuente. Qui la modifica ("identificativo operazione tributi locali") si rintraccia nella sezione "dettaglio dei tributi" e, in particolare, affianca i campi "codice ufficio" e "codice atto".
Naturalmente, in relazione ai modelli il cui invio può avvenire anche on line (F24 ed F24 accise), mutano le specifiche tecniche di trasmissione.

A quando
Come anticipato, le modifiche saranno operative dal prossimo 1 luglio.
I nuovi modelli si troveranno presso gli sportelli delle banche, di Poste italiane Spa, degli agenti della riscossione e, in formato elettronico, sul sito dell'Agenzia delle Entrate.

In ogni caso, i vecchi moduli potranno ancora essere utilizzati fino al 30 aprile 2014, a condizione che per il versamento non sia indispensabile compilare gli spazi esordienti.
r.fo.
Fonte: ww.nuovofiscooggi.it
Altri utenti hanno acquistato

Altri utenti hanno acquistato

Altri approfondimenti

tutti gli approfondimenti

Gli approfondimenti più letti

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali