Martedì 25 febbraio 2014

La consultazione dei dati pubblicati dalla Centrale Rischi della Banca d'Italia

a cura di: AteneoWeb S.r.l.
La Banca d'Italia gestisce il sistema informativo "Centrale dei Rischi" che raccoglie le informazioni fornite da banche e società finanziarie sui crediti che concedono ai loro clienti.
Il servizio è liberamente consultabile (e gratuito) e consente quindi di conoscere i dati che banche e società finanziarie hanno segnalato.
Possono accedere al servizio di consultazione della Centrale Rischi:

  • le persone fisiche a nome delle quali sono registrate le informazioni, oppure il loro tutore, curatore o erede (compreso il chiamato all'eredità)
  • le persone giuridiche, quali società, associazioni, enti e organismi, i cui dati possono essere richiesti da:
    • il legale rappresentante
    • il curatore fallimentare o altro organo di procedura concorsuale cui compete la rappresentanza delle società
    • i soci illimitatamente responsabili (per le società di persone, incluse quelle in accomandita), che possono conoscere i dati della società relativi al periodo in cui sono stati soci e a quello precedente al loro ingresso nella società.

Il modulo di richiesta può essere ritirato presso le Filiali della Banca d'Italia o prelevato dal sito internet.

L'interessato deve:

  • compilare il modulo (completo in tutte le sue parti, compresa la dichiarazione sostitutiva di certificazione o di atto di notorietà) e firmarlo
  • allegare al modulo la fotocopia leggibile del proprio documento di identità nel caso di richiesta inviata a mezzo posta, fax, posta elettronica certificata (PEC) o presentata allo sportello senza la sottoscrizione in presenza dell'addetto.

La richiesta può essere inviata a una delle Filiali della Banca d'Italia per posta, posta elettronica certificata (PEC) o fax, oppure consegnata di persona o tramite un delegato.

La Banca d'Italia invia i dati per posta o per posta elettronica certificata (PEC). I dati possono anche essere ritirati allo sportello delle Filiali della Banca d'Italia, direttamente o tramite un delegato che porti con sé la delega e la fotocopia leggibile del documento di identità del delegante (la delega per il ritiro dei dati si può ritirare presso le Filiali della Banca d'Italia o prelevata dal sito internet.

E' possibile richiedere l'intervento della Banca d'Italia per ottenere da banche e società finanziarie lo scioglimento del legame societario da società di persone per i soci che abbiano ceduto la loro quota sociale, siano stati esdebitati o nel caso in cui la società sia stata cancellata dal Registro delle Imprese .
I responsabili della correttezza delle segnalazioni inviate alla Centrale dei Rischi sono le banche e le società finanziarie. Eventuali contestazioni o richieste di correzione dei dati raccolti nella Centrale dei Rischi devono quindi essere rivolte alle banche e alle società finanziarie, che sono tenute a cancellare e a correggere le segnalazioni errate nel più breve tempo possibile.
Se la Banca d'Italia ha notizia di errori nei dati raccolti nella Centrale dei Rischi chiede alle banche e alle società finanziarie di verificare le informazioni e di correggerle.

Fonte: http://www.bancaditalia.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Documenti correlati:

Altri approfondimenti

tutti gli approfondimenti

Gli approfondimenti più letti

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali