Giovedì 23 ottobre 2008
Avv. Fabio Ciani - Università Roma Tre

SOMMARIO:
1. Principio di derivazione (nuovi inquinamenti, non obliterati dal codice civile, ved. abolizione del quadro EC) e regime transitorio per il reversal "istantaneo" delle deduzioni pregresse (riallineamenti con "azzeramento" del quadro EC)
2. Riallineamenti delle discontinuità da fusioni e scissioni (la riallocazione "rilevante" dei disavanzi, legge finanziaria 2008 e D.M. 25 luglio 2008)
3. ... e da conferimenti neutrali (espunte le aziende dal modello di conferimento "realizzativo contabile")
4. Affrancamento delle "differenze" libro/fiscali soggette al riallineamento imposto dalla norma transitoria (art. 1, comma 49, della legge finanziaria 2008).

1. Principio di derivazione (nuovi inquinamenti, non obliterati dal codice civile, ved. abolizione del quadro EC) e regime transitorio per il reversal "istantaneo" delle deduzioni pregresse (riallineamenti con "azzeramento" del quadro EC)

Nella pluridirezionalità della scelta del legislatore di eliminare ogni futura scoria di discontinuità fiscale/libro nella direzione di un "binario" unico, con tutte le criticità che ne conseguono (ved. resurrezione degli inquinamenti), rilevano anche i plurimi tentativi di retrodatazione, incoraggiata da prelievi sostitutivi, degli effetti del riallineamento anche alle divergenze pregresse (regime transitorio che affranca i fondi e i beni "disallineati").
Il riferimento è alle fusioni/scissioni plusvalenti e agli azzeramenti delle "eccedenze" da quadro EC senza attendere il recupero imposto dall'art. 109 del TUIR. Le favorevoli deduzioni extracontabili (EC), consentite da un sistema che codificava l'autonomia della dichiarazione dal bilancio (affrancato dalle norme fiscali), possono essere eliminate. Nella legge 24 dicembre 2007, n. 244 (finanziaria 2008), vi è un ritorno al passato, ossia il ripristino delle regole anteriori alla riforma 2004 - un sistema di derivazione integrale con variazioni (poche) - con l'effetto deteriore che rivivranno i "vecchi" inquinamenti, peraltro non obliterati dal codice civile, avendo il D.Lgs. 17 gennaio 2003, n. 6, abrogato il comma 2 dell'art. 2426 c.c. Senza ignorare le discriminazioni fra soggetti IAS e altri soggetti (deduzioni differite per i primi, ved. spese di ricerca, TFR e l'indeducibilità dei canoni di leasing venendo meno la neutralità che aveva informato il D.Lgs. 28 febbraio 2005, n. 38). Si perpetuerà una predestinazione degli utili attraverso la riallocazione al conto economico di maggiori costi fiscali in precedenza dedotti in EC, che appunto torneranno in clandestinità con un'alterazione delle evidenze economiche.

Per visualizzare l'intero articolo cliccare qui.

Per abbonarsi al Bollettino Tributario e ricevere l'omaggio di AteneoWeb cliccare qui.

AUTORE:

Bollettino Tributario

Bollettino Tributario d'Informazioni
Altri utenti hanno acquistato

Altri utenti hanno acquistato

Altri approfondimenti

tutti gli approfondimenti

Gli approfondimenti più letti

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report