Venerdì 16 settembre 2005

ENTI PUBBLICI E CONTRATTI DI BROKERAGGIO

a cura di: Dott. Rosario Milite
Sommario: 1 ) Premessa 2 ) L'onerosità del contratto di brokeraggio 3 ) Le conseguenze nel settore pubblico 4 ) Le modalità di espletamento del servizio 5 ) Gli accertamenti del collegio dei revisori

1) Premessa.
Il termine "broker" designava, in origine, il mercante che acquistava botti di vino o di birra per venderne il contenuto a bicchiere e, per estensione, chi comperava all'ingrosso per vendere al minuto,come si legge nel Nuovissimo Dizionario di Banca, Borsa e Finanza - Edizione Speciale Milano Finanza, aprile 2005.
Oggi il broker è un intermediario specializzato nell'offerta di servizi ad Aziende ed a Enti Pubblici. Nel campo assicurativo viene ad assumere un ruolo sofisticato di fornitore, attraverso apposito contratto detto di brokeraggio,, del servizio di consulenza e collaborazione assicurativa ai soggetti che intendono provvedere alla copertura dei rischi anche per mezzo dell'assistenza specializzata in sede di determinazione del contenuto dei relativi contratti di assicurazione .
2) L'onerosità del contratto di brokeraggio.
In passato si è discusso sulla onerosità o gratuità del servizio di brokeraggio ma alla fine è prevalsa la tesi dell'onerosità pur rilevando che la provvigione viene formalmente posta a carico dell'assicuratore e non dell'assicurato. Come si è detto, solo formalmente, in quanto, attraverso il cosiddetto "caricamento" l'assicuratore procede al recupero del relativo importo con la maggiorazione del premio dovuto dall'assicurato. Si tratta di una vera e propria traslazione di costi secondo le leggi dell'economia.
C'è solo da osservare, per completare l'argomento, che la prestazione del broker viene remunerata in via differita, vale a dire,in sede di corresponsione del premio assicurativo tra le cui componenti esso è previsto.
3) Le conseguenze nel settore pubblico.
In sintesi, l'accertata natura onerosa del contratto di brokeraggio non consente l'affidamento del servizio mediante trattativa privata e rende necessaria l'applicazione del criteri di aggiudicazione previsti nel D.Leg.vo 17 marzo 1995, n° 157 emanato in attuazione della Direttiva Cee 92/50.
4) Le modalità di espletamento del servizio.
Le modalità di espletamento trovano la naturale collocazione nel Capitolato speciale di appalto dell'Ente pubblico il cui contenuto non può prescindere dai seguenti adempimenti posti a carico del broker:

  • identificazione e valutazione delle esigenze assicurative dell'Ente committente orientandolo nella scelta dei prodotti assicurativi più idonei attraverso una ricognizione approfondita dei contratti assicurativi in essere;
  • valutazione circa l'adeguamento o revisione delle polizze assicurative in corso in relazione alle possibili evoluzioni giurisprudenziali o legislative nella materia ed alle mutate esigenze del committente;
  • formulazione di un programma assicurativo organico ed adeguato alle esigenze dell'Ente;
  • prestazione di consulenza in fase di redazione degli atti di gara;
  • assistenza al committente sotto il profilo tecnico di tutte le vicende interessanti i contratti (variazioni,modifiche,relazioni);
  • predisposizione di scadenzari delle operazioni finanziarie intercorrenti tra il committente e le imprese assicuratrici;
  • redazione di una relazione annuale sulla congruità delle coperture assicurative in essere;
  • aggiornamento periodico del programma assicurativo dell'Ente per salvaguardare, nel tempo, la sua efficacia tecnica e l'equilibrio dei costi.

5) Gli accertamenti del Collegio dei revisori.
Gli accertamenti del revisori dell'Ente pubblico committente si ricavano agevolmente dalla lettura dei paragrafi che precedono. Particolare attenzione va dedicata agli adempimenti del broker contenuti nel Capitolato speciale.

Rosario Milite

Vi ricordiamo che è disponibile sul nostro sito internet, anche un servizio di RISPOSTA A QUESITI (clicca QUI per accedere).
Altri utenti hanno acquistato

Altri utenti hanno acquistato

Altri approfondimenti

tutti gli approfondimenti

Gli approfondimenti più letti

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS