Giovedì 9 settembre 2004

DICHIARAZIONE DEI SOSTITUTI D'IMPOSTA PER L' ANNO 2003: I MODELLI 770/2004 : SEMPLIFICATO E ORDINARI

a cura di: Fiscosport S.r.l.
Questo articolo è stato redatto da FISCOSPORT S.r.l. in riferimento alle società ed associazioni sportive che erogano compensi a professionisti e a sportivi dilettanti, per questi ultimi anche se rientranti nel limite esente di 7.500 euro. Le informazioni riportate valgono anche per gli altri soggetti, ma non devono ritenersi esaustive.

Il D.P.R. 7 dicembre 2002 n. 435 ha apportato diverse modifiche al D.P.R. 22 luglio 1998, n. 322 per ciò che riguarda le modalità ed i termini di presentazione della dichiarazione dei sostituti d'imposta (in vigore già lo scorso anno); essa è stata infatti suddivisa, sostanzialmente, in due parti omogenee che vanno a costituire due distinte dichiarazioni in relazione ai dati richiesti in ciascuna di esse:

. MODELLO 770/2004 - SEMPLIFICATO;
. MODELLO 770/2004 - ORDINARIO.


1. MODELLO 770/2004 - SEMPLIFICATO

Deve essere utilizzato da tutti i sostituti d'imposta (comprese le società/associazioni sportive) per comunicare all'Agenzia delle Entrate i dati fiscali relativi alle ritenute operate sui compensi erogati nell'anno 2003 ai sensi degli artt. 23, 24, 25, 25-bis e 29 del DPR n. 600/73 e/o i contributi previdenziali ed assistenziali dovuti all'INPS, INPDAP, IPOST e/o i premi assicurativi dovuti all'INAIL; questo modello contiene i dati relativi alle certificazioni rilasciate ai soggetti cui sono stati corrisposti in tale anno:

. redditi di lavoro dipendente;
. redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente (collaborazioni coordinate e continuative);
. indennità di fine rapporto;
. redditi di lavoro autonomo;
. provvigioni;

. taluni redditi diversi, come i redditi di lavoro autonomo occasionale, i redditi derivanti dall'utilizzazione economica di opere di ingegno e simili e, nel caso più specifico delle associazioni sportive, le indennità di trasferta, i rimborsi forfetari di spesa, i premi e compensi di cui all'art. 25 legge 133/99, anche se (in quanto rientranti nella franchigia dei 7.500 Euro) non sono stati assoggettati a ritenuta;

. somme o valori soggetti ai contributi previdenziali ed assistenziali dovuti all'INPS, all'INPDAP o all'IPOST;
. somme o valori soggetti ai premi assicurativi dovuti all'INAIL;
. dati relativi all'assistenza fiscale prestata nell'anno 2003 per il periodo d'imposta precedente.

In sostanza il mod. 770 semplificato è compilato attraverso il riporto dei dati indicati:
. nel mod. CUD 2004 (aggiungendo anche altri dati);
. nelle certificazione dei compensi per lavoro autonomo e delle provvigioni.


2. COMPOSIZIONE DEL MODELLO

Il modello si compone di 5 parti:

1) IL FRONTESPIZIO che contiene:

. nella prima facciata, i dati identificativi del dichiarante e l'informativa ai sensi del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 "Codice in materia di protezione dei dati personali";
. nella seconda facciata, i riquadri relativi: al tipo di dichiarazione, ai dati del sostituto d'imposta, ai dati del rappresentante o di altro soggetto che sottoscrive la dichiarazione, alla sottoscrizione della dichiarazione, all'impegno alla presentazione telematica da parte dell'intermediario e dell'apposizione del visto di conformità ai sensi dell'art. 35 del D.Lgs. 9 luglio 1997, n. 241.

 

2) COMUNICAZIONI DATI CERTIFICAZIONI LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI ED ASSISTENZA FISCALE

Le comunicazioni contengono i dati fiscali contributivi ed assicurativi relativi ai redditi di lavoro dipendente ed assimilati, le indennità di fine rapporto ed equipollenti, le altre indennità e l'assistenza fiscale e sono così suddivise:
. PARTE A: dati relativi al dipendente, pensionato o altro percettore di somme (collaboratore coordinato e continuativo);
. PARTE B: dati fiscali, e nello specifico l'indicazione dei dati utili per l'eventuale compilazione della dichiarazione dei redditi, dei dati relativi ai conguagli e dei compensi soggetti a tassazione separata e della contribuzione alla previdenza complementare;
. PARTE C: dati previdenziali, assistenziali ed assicurativi;
. PARTE D: dati relativi all'assistenza fiscale prestata nel 2003.

Rientrano nei redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente le collaborazioni coordinate e continuative.

 

3) COMUNICAZIONI DATI CERTIFICAZIONI LAVORO AUTONOMO, PROVVIGIONI E REDDITI DIVERSI

Le comunicazioni contengono i dati relativi ai redditi di lavoro autonomo, provvigioni inerenti a rapporti di commissione, di agenzia, di mediazione, di rappresentanza di commercio, di procacciamento di affari ecc.

Rientrano nei redditi diversi (punto 16, lettera N): le indennità di trasferta, i rimborsi forfetari di spese, premi e compensi erogati nell'esercizio diretto di attività sportive dilettantistiche, nonchè in relazione ai rapporti di collaborazione coordinata e continuativa di carattere amministrativo-gestionale di natura non professionale resi a favore di società e associazioni sportive dilettantistiche.

4) "PROSPETTO" ST

riepiloga i dati di versamento (le ritenute alla fonte operate, le trattenute per assistenza fiscale e le imposte sostitutive).

5) "PROSPETTO" SX

riepiloga le compensazioni effettuate.

Modalità di presentazione:
La dichiarazione MOD. 770/2004 SEMPLIFICATO deve essere presentata esclusivamente in via telematica (direttamente o tramite intermediari abilitati).
Non è possibile, invece, presentarla:
1. tramite banche convenzionate o uffici postali;
2. all'interno della dichiarazione unificata Mod. Unico 2004.

Termini di presentazione:
La dichiarazione su mod. 770/2004 - SEMPLIFICATO deve essere presentata entro il 30 settembre 2004 e non può essere inviata all'Amministrazione finanziaria insieme alle altre dichiarazioni fiscali (non rientrando nella DICHIARAZIONE UNIFICATA) e deve essere comprensiva dei dati relativi ai versamenti effettuati e delle compensazioni operate, contenuti nei prospetti ST e SX.

 

3. LA POSSIBILE SUDDIVISIONE DEL MODELLO 770/2004 - SEMPLIFICATO


Il mod. 770-SEMPLIFICATO, può essere suddiviso in due parti distinte che possono essere trasmesse da due soggetti diversi, se tale modalità è più agevole per il contribuente:

1. una parte deve contenere:
. IL FRONTESPIZIO,
. I DATI RELATIVI AI REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE ED ASSIMILATI, ovvero:
- i dati relativi ai redditi di lavoro dipendente ed assimilati,
- i dati relativi alle indennità di fine rapporto,
- i dati relativi alle prestazioni in forma capitale erogate da fondi pensione,
- i dati relativi ai premi assicurativi ed ai contributi previdenziali,
- i dati relativi all'assistenza fiscale presentata nello stesso anno 2003 per il periodo d'imposta precendente;

2. l'altra parte deve contenere, invece:
. IL FRONTESPIZIO,
. I DATI RELATIVI AI REDDITI DI LAVORO AUTONOMO, PROVVIGIONI E REDDITI DIVERSI.

N.B.: I prospetti ST e SX non possono essere presentati autonomamente entro il termine di presentazione del Mod. ORDINARIO unitamente al frontespizio del Mod. 770 semplificato, ma devono essere inviati unitamente al Mod. 770 semplificato entro il normale termine del 30 settembre 2004. Qualora i prospetti ST e SX debbano essere trasmessi nell'ambito del mod. 770/2004 SEMPLIFICATO, i predetti prospetti dovranno essere inviati unitamente alla parte che contiene le comunicazioni dei dati relativi alle certificazioni di lavoro dipendente ed assimilati.

Utilizzo di più modelli:
Se i righi del Prospetto ST non sono sufficienti, è necessario utilizzare ulteriori moduli, numerando progressivamente la casella "Mod. N" posta in alto a destra del prospetto.

Reperibilità dei modelli:
presso la modulistica del nostro sito ovvero presso il sito ufficiale dell'Agenzia delle Entrate: www.agenziaentrate.it (o www.finanze.it).

 

4. MODELLO 770/2004 - ORDINARIO

Deve essere utilizzato solo dai sostituti d'imposta che hanno effettuato determinate tipologie di ritenute alla fonte (es. sui redditi da capitale), per comunicare, quindi, all'Agenzia delle Entrate i dati relativi:
. a ritenute operate su dividendi;
. a compensi per avviamento commerciale;
. a contributi degli enti pubblici e privati;
. a somme derivanti da riscatto di assicurazioni sulla vita;
. a premi e vincite;
. a proventi delle accettazioni bancarie;
. a proventi derivanti dalla partecipazione ad organismi di investimento collettivo;
. a titoli atipici;
. a somme corrisposte a titolo di indennità di esproprio, ecc…;
. ai dati riassuntivi relativi ai versamenti effettuati, alle compensazioni operate ed ai crediti d'imposta utilizzati.

Esso si compone di due parti:
1. Il frontespizio, con i dati identificativi del dichiarante, l'informativa ed i riquadri relativi agli altri dati, come nel modello semplificato;
2. i quadri staccati (ST e SX compresi), contenenti le somme ed i valori corrisposti in relazione alle diverse tipologie di redditi.

Da notare che in entrambi i modelli 770/2004 sono presenti i prospetti/quadri ST e SX chiamati PROSPETTI in quello semplificato e QUADRI in quello ordinario che differiscono tra loro (quadro ST con prospetto ST e quadro SX con prospetto SX), per il numero di righi aggiuntivi, maggiore nei "QUADRI" inclusi nel modello ordinario.

Utilizzo di più modelli:
Come nel mod. 770/2003 semplificato, se i righi del quadro ST non sono sufficienti, è necessario utilizzare ulteriori moduli, numerando progressivamente la casella "Mod. N" posta in alto a destra del quadro.

Modalità di presentazione:
La dichiarazione MOD. 770/2004 ORDINARIO deve essere presentata esclusivamente in via telematica (direttamente o tramite intermediari abilitati) e, a differenza di quello semplificato è possibile inviarlo:
. in forma autonoma, o
. in forma unificata, se coincidente con il termine di presentazione del Mod. UNICO/2004.

Termini di presentazione:
La dichiarazione su mod. 770/2004 - ORDINARIO deve essere presentata entro il 2 novembre 2004 (essendo festivi sia il 31 ottobre che il 1° novembre 2004) e deve essere comprensiva dei dati relativi ai versamenti effettuati e delle compensazioni operate, contenuti nei quadri ST ed SX.

Presentazione di entrambi i modelli
Qualora sia necessario, in relazione alle ritenute operate ed alle operazioni effettuate nell'anno 2003, presentare entrambe le dichiarazioni i quadri ST e SX vanno compilati esclusivamente nel mod. 770 ORDINARIO ( con riferimento, anche, ai dati relativi al Mod. 770 semplificato).

Il Mod. 770 semplificato potrà essere inviato da un intermediario diverso rispetto a quello che invierà il Mod. 770 ordinario.

Il MOD. 770 ORDINARIO, a differenza di quello semplificato, NON PUO' ESSERE SDOPPIATO IN PIU' PARTI DA SOGGETTI DIVERSI.

Riassumiamo, qui di seguito, i termini e le modalità di presentazione di entrambi i modelli:

MOD. 770 SEMPLIFICATO - entro il 30 settembre 2004:
. obbligo di trasmissione in via telematica all'Amministrazione finanziaria;
. non rientra nella dichiarazione UNIFICATA;
. possibilità di suddividerlo in due parti distinte;
. le due parti possono essere tramesse anche da due soggetti diversi.

MOD. 770 ORDINARIO - entro il 2 novembre 2004:
. obbligo di trasmissione in via telematica all'Amministrazione finanziaria;
. facoltà di includerlo nella dichiarazione UNIFICATA;
. non si può sdoppiare;
. non può essere trasmesso da due soggetti diversi.

Reperibilità dei modelli: presso la modulistica del nostro sito ovvero presso il sito ufficiale dell'Agenzia delle Entrate: www.agenziaentrate.it (o www.finanze.it).

 

5. ESPOSIZIONE DEI DATI NEI MOD. 770/2004 SEMPLIFICATO ED ORDINARIO

Il mod. 770 deve essere compilato in unità di euro e l'esposizione degli importi deve seguire regole diverse secondo la tipologia di dati che devono essere inseriti nella dichiarazione.
Per quanto riguarda l'arrotondamento e l'esposizione delle cifre, infatti, la dichiarazione dei sostituti d'imposta si differenzia dagli altri tipi di dichiarazione (redditi, IRAP e IVA):

. DATI FISCALI: gli importi da riportare nella parte riservata all'indicazione dei dati fiscali del Mod. 770/2004- semplificato, devono essere esposti in unità di euro mediante troncamento da effettuarsi autonomamente per ogni importo desunto dalle scritture contabili del sostituto e da indicare nel modello.
ESEMPIO: euro 760,75 + euro 840,25 + ecc. = euro 760/troncamento + euro 840/troncamento + ecc.
Togliere, quindi, le cifre decimali dell'importo senza praticare alcun arrotondamento.

. DATI CONTRIBUTIVI: gli importi da riportare nella parte riservata all'indicazione dei dati contributivi dell'INPS, dell'INDPAI e dell'IPOST vanno indicati arrotondati all'unità di euro non riportando i decimali (fino a 49 centesimi di euro, all'unità inferiore e da 50 centesimi di euro, all'unità superiore).
ESEMPIO: euro 85,49 = euro 85 (arrotondamento all'unità inferiore); euro 85,55 = euro 86 (arrotondamento all'unità superiore).

 

6. IL CRITERIO DI CASSA E DI COMPETENZA


Poiché i dati indicati nel modello 770/2004 hanno natura sia fiscale che previdenziale bisogna avere ben chiari i principi adottati dall'Amministrazione finanziaria (principio di cassa) e dagli Istituti previdenziali ed assistenziali (principio di competenza) per non commettere errori nell'esposizione dei dati.

1. CRITERIO DI CASSA: considera le somme effettivamente erogate nel periodo d'imposta (anno 2003).

2. CRITERIO DI COMPETENZA: considera le somme maturate, anche se non ancora erogate, nel periodo d'imposta (anno 2003).

Ne consegue che, mentre l'esposizione dei dati fiscali comprende solo i compensi effettivamente erogati nel periodo d'imposta (anno 2003), quella dei dati previdenziali richiede che vengano indicati tutti i contributi e le somme ad essi attinenti che erano dovuti, anche se non corrisposti al soggetto, nel corso dell'anno 2003.


7. PRESENTAZIONE DEI MODELLI 770/2004 SEMPLIFICATO ED ORDINARIO

Come già spiegato, il Mod.770/2004 Semplificato deve essere presentato in via telematica, essendo preclusa la possibilità di presentazione del modello tramite banche convenzionate o uffici postali, anche da parte dei soggetti che momentaneamente si trovano all'estero.

La dichiarazione può essere trasmessa:
a) direttamente dallo stesso sostituto d'imposta;
b) tramite altri soggetti abilitati.

I soggetti che trasmettono la dichiarazione direttamente devono obbligatoriamente avvalersi del servizio telematico:

. Entratel, qualora la dichiarazione sia presentata per un numero di soggetti superiore a 20;
. Internet, qualora la dichiarazione sia presentata per un numero di soggetti non superiore a 20;

Per il computo dei soggetti occorre fare riferimento al numero di comunicazioni indicate nel frontespizio.

N.B.: qualora il Sostituto sia tenuto a presentare sia il Mod. 770 semplificato che il Mod. 770 ordinario e, in uno solo di essi, supera il limite dei 20 soggetti sarà obbligato ad utilizzare per la trasmissione telematica di entrambi i modelli il servizio telematico Entratel.

Nella circolare del 5 marzo 2002, n. 21/E l'Agenzia delle Entrate ha precisato che i soggetti che già risultano abilitati al servizio di Entratel continueranno ad avvalersi di tale servizio anche nel caso di mutamento dei requisiti stabiliti.

Se vengono incaricati degli intermediari o degli altri soggetti abilitati, per la trasmissione telematica della dichiarazione, questi devono (salvo qualche eccezione) utilizzare esclusivamente il sistema Entratel.

Momento di presentazione:
Ai soggetti che procedono all'invio diretto, si ricorda che le dichiarazioni si considerano presentate nel giorno in cui sono ricevute telematicamente dall'Agenzia delle Entrate.

AUTORE:

Nicola Forte Pietro Canta

Fiscosport S.r.l.
Altri utenti hanno acquistato

Altri utenti hanno acquistato

Altri approfondimenti

tutti gli approfondimenti

Gli approfondimenti più letti

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali