Venerdì 11 ottobre 2013

Contributi previdenziali Dottori Commercialisti, ecco la mini guida al versamento

a cura di: AteneoWeb S.r.l.
Requisiti e tipologie di contributi dovuti per gli iscritti alla CNPADC.
Mancano meno di venti giorni al versamento della seconda rata di contributi minimi 2013. Molti Dottori Commercialisti, in quanto iscritti alla CNPADC (Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza dei Dottori Commercialisti) saranno coinvolti nel suddetto versamento. Proprio per questo motivo è interessante analizzare i requisiti d'iscrizione alla Cassa e la tipologia di contributi dovuta.

L'obbligo d'iscrizione sorge al verificarsi delle seguenti condizioni:

  • iscrizione alla sezione A dell'Albo, successiva al conseguimento dell'abilitazione alla professione di Dottore Commercialista;
  • apertura della partita IVA con codice attività di Dottore Commercialista 692011 (ex 7412A) o equiparabili. L'obbligo sussiste anche in caso di partecipazione in associazione professionale all'interno della quale venga espletata la professione di Dottore Commercialista.

Nel caso in cui il soggetto maturi i due requisiti appena descritti, ha 6 mesi di tempo a disposizione per inoltrare la propria richiesta di iscrizione alla Cassa; in caso contrario le domande inoltrare saranno considerate tardive e soggette a sanzioni.

Una volta trasmessa la documentazione disponibile sul sito internet www.cnpadc.it, il professionista risulta iscritto dal 1° gennaio dell'anno in cui si sono verificate la condizioni richieste.

È opportuno però sottolineare che il Dottore Commercialista, eventualmente in possesso delle condizioni sopra descritte, ha la facoltà di optare per altra forma di previdenza obbligatoria; il soggetto in questione sarà solo tenuto alla presentazione del modulo di esonero e al versamento della contribuzione integrativa.

I professionisti iscritti sono tenuti al:

  • versamento di contributi minimi
  • pagamento delle eccedenze contributive, derivanti dalla comunicazione dei dati reddituali.

I contributi minimi sono sostanzialmente di tre tipologie fondamentali: minimo soggettivo, minimo integrativo e minimo di maternità. Per l'anno in corso, la CNPADC ha reso noti i seguenti importi peri contributi minimi:

  • soggettivo pari a 2.530€;
  • integrativo pari a 759€;
  • di maternità pari a 104€.

I Dottori Commercialisti che esercitano la professione sono infine tenuti annualmente alla presentazione dei dati reddituali maturati nel periodo fiscale precedente, effettuando i relativi pagamenti delle eccedenze del contributo soggettivo e integrativo.

DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Documenti correlati:

Altri approfondimenti

tutti gli approfondimenti

Gli approfondimenti più letti

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report