Martedì 3 luglio 2012

CONTRIBUTI PER IL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE

a cura di: Studio Dott.ssa Laura Bertozzi
La Regione Liguria ha emanato un bando che mira a sostenere lo sviluppo sostenibile, attraverso il concreto supporto alle attività di commercio equo e solidale, che consente, attraverso l'acquisto delle merci e dei prodotti con un'attenzione alle fasce più deboli e sfruttate del Pianeta, di garantire ai più poveri il sostentamento immediato e la successiva indipendenza economica dalle multinazionali.
In questo modo saranno liberi anche di attuare politiche agricole non intensive e deleterie nel medio-lungo periodo.
E’ importante promuovere questo tipo di iniziative attraverso la formazione e l’informazione ad ogni livello: dalla scuola alla società civile e tale misura mira proprio a sostenere questo tipo di iniziative.

BENEFICIARI
Possono presentare domanda le Organizzazioni iscritte nell’Elenco Regionale delle Organizzazioni del Commercio Equo e Solidale di cui all’art. 3 della l.r. n. 32/2007 “Disciplina e interventi per lo sviluppo del commercio equo e solidale in Liguria”, possono beneficiare dei contributi di cui alle sotto indicate azioni.

PROGETTI
Azione 1 SOSTEGNO ALLE INIZIATIVE DI DIVULGAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE
Vale a dire far conoscere ai consumatori le dinamiche che sottendono la gestione e gli approvvigionamenti del commercio equo-solidale, quale modello alternativo a quello tradizionale, approfondendo gli aspetti relativi alle condizioni di lavoro nei paesi di origine e alle modalità con cui si costruisce il prezzo fino all’arrivo sui mercati occidentali.
AZIONE 2 SOSTEGNO AI PROGETTI EDUCATIVI NELLE SCUOLE
Da svolgersi preferibilmente in partenariato.
Azione 3 INIZIATIVE DI FORMAZIONE PER GLI OPERATORI
Azione 4 SOSTEGNO AGLI INVESTIMENTI:
- realizzazione di nuove sedi operative;
- ristrutturazione potenziamento e ammodernamento delle sedi;
- rinnovamento e aggiornamento tecnologico.
Azione 5 PRESENTAZIONE DI PROGETTI PER LA FIERA, LE GIORNATE E LA GESTIONE DEL PORTALE REGIONALE DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE DI CUI AGLI ARTICOLI, 5 LET e) , 6 E 7 DELLA L.R. 32/2007

SPESE AMMISSIBILI
Per l’azione 1 sono ammissibili:
- produzione di materiale informativo sull’iniziativa e spese di comunicazione
- spese per la localizzazione dell’iniziativa
- utilizzo del personale specificatamente impiegato nella realizzazione del progetto
- risorse esterne
- spese di trasporto del materiale
- quota parte delle spese generali valutate nel 10% dei costi totali del progetto.
Per le azioni 2 e 3 sono ammissibili:
- produzione di materiale didattico anche con tecnologie innovative (Audio - video);
- spese per la localizzazione dell’iniziativa;
- docenze svolte da personale esterno all’organizzazione che beneficia del corso;
- utilizzo del personale specificatamente impiegato nella progettazione del corso;
- quota parte delle spese generali valutate nel 10% dei costi totali del progetto.
Per l’azione 4 sono ammissibili:

  1. acquisto dell’immobile;
  2. esecuzione di interventi di carattere edilizio volti all’ampliamento e/o alla ristrutturazione e/o al restauro delle unità locali, compresi i vani tecnici ed i locali accessori, conformi alle vigenti normative urbanistico - edilizie e regolarmente autorizzati dai competenti organi;
  3. progettazione e direzione lavori, oneri per la sicurezza e collaudi, fino ad un valore massimo del 5% dell’importo ammissibile relativo alle opere edili e arredi;
  4. acquisto di impianti, attrezzature, dotazioni informatiche ed arredi, di nuova fabbricazione, inventariabili e, strettamente funzionali all’attività, esclusi i mezzi targati per il trasporto di merci e/o persone, salvo quanto previsto al punto 5;
  5. automezzi attrezzati esclusivamente per la vendita o per la somministrazione di alimenti e bevande;
  6. acquisto di software e relative licenze d’uso, funzionali all’attività. Le relative spese devono essere iscritte a libro cespiti ed ammortizzabili in più esercizi.

Per l’azione 5 sono ammissibili:
le spese per l’aggiornamento e la manutenzione del sito e quelle per l’organizzazione degli eventi

CONTRIBUTO
L’azione finanzia il 70% delle spese ammissibili per tutte le azioni, eccezion fatta che per la 4 per la quale il contributo è pari al 40% in de minimis e per la 5 che è integralmente finanziata.

SCADENZE
Le domande possono essere presentate dal 30 giugno al 30 settembre a:
REGIONE LIGURIA
Dipartimento Sviluppo Economico
Settore Politiche di Sviluppo del Commercio
Via Fieschi n. 9 - 16121 Genova

AUTORE:

Dott.ssa Laura Bertozzi

Dottore Commercialista.
Studio Dott.ssa Laura Bertozzi
Dottore Commercialista, si occupa prevalentemente di consulenza aziendale ordinaria (controllo di gestione, analisi di bilancio e budgeting) e straordinaria (business planning, agevolazioni regionali,...
nazionali e comunitarie, consulenza societaria, microcredito) per imprese, enti pubblici ed in particolare enti non profit.
Scrive mensilmente articoli sulle riviste “Terzo Settore” de Il Sole24Ore e “Lavoro & Previdenza” di Euroconference, saltuariamente su “Bollettino dell’Internazionalizzazione” di Euroconference.
Ha scritto “Le origini economiche e l’ingegneria finanziaria di una grande opportunità per il terzo settore” nel libro “Filantropi di Ventura” Baskerville, Bologna, 2004 e "Trasformazione e liquidazione delle societa" Ipsoa, Assago 2012.
Altri utenti hanno acquistato

Altri utenti hanno acquistato

Altri approfondimenti

tutti gli approfondimenti

Gli approfondimenti più letti

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali