Giovedì 9 dicembre 2004

BUSINESS INTELLIGENCE: LA TECNOLOGIA AL SERVIZIO DELL'IMPRESA

a cura di: AteneoWeb S.r.l.
Nell'ultimo ventennio abbiamo assistito ad uno sviluppo informatico senza precedenti che ha portato alla progressiva automazione di molti processi aziendali e, di conseguenza, ha aumentato drasticamente la quantità di dati a disposizione delle aziende.

Tuttavia non sempre l'aumento dei dati aziendali è stato accompagnato da un contestuale aumento delle conoscenze in quanto, ancora oggi, molte aziende non sono in grado di trasformare questi dati in informazioni utili al Management per prendere decisioni tempestive ed efficaci.

Per questo motivo in questi ultimi anni si stanno diffondendo sempre più i software di Business Intelligence (BI) in grado di automatizzare il processo di "creazione dell'informazione" e di fornire risposte tempestive a domande del tipo "cosa?", "chi?", "quando?" e "dove?" per cercare di comprendere le performance aziendali, capire come si stanno comportando i clienti, etc…

Un aspetto di fondamentale importanza dei sistemi di BI è la capacità di mettere l'informazione a disposizione della persona giusta nel momento giusto, vale a dire la distribuzione dell'informazione attraverso un accesso diretto al sistema informativo aziendale. La forma e la modalità distributiva (report distribuito via mail, interrogazioni interattive, utilizzo di portali etc) rappresentano elementi inseparabili dall'informazione stessa perché, in definitiva, ne determinano in modo diretto l'utilizzo finale.

Gli strumenti utilizzati dalla BI per creare l'informazione sono di vario tipo: dal Query e Reporting al Drill Down; dalle applicazioni di Data Mining, che permettono di scoprire all'interno di strutture di dati anche molto complesse correlazioni altrimenti non identificabili, alle Applicazioni Analitiche, che offrono la possibilità di utilizzare modelli di "best practice" collaudati, riguardanti specifiche aree di attività come la contabilità analitica, le vendite, l'analisi di bilancio etc…

La Business Intelligence nelle PMI

La progressiva introduzione della BI nelle aziende ha comunque riguardato soprattutto le grandi aziende sia perchè hanno avuto a disposizione maggiori risorse umane e finanziarie da investire in sviluppo tecnologico, sia perché la complessità dei loro processi e delle loro organizzazioni ha permesso un rapido ritorno economico dell'investimento.

Per molte aziende di dimensioni medio piccole invece il problema è rimasto: montagne di dati,  poche risposte, dati accessibili solo ad una ristretta cerchia di specialisti in possesso di specifici skill informatici. Così, in un mercato sempre più globale e caratterizzato da una concorrenza agguerrita, questo ritardo tecnologico rappresenta per le PMI uno svantaggio competitivo rispetto alle grandi imprese ed oggi assistiamo  ad una crescente attenzione da parte delle PMI verso le soluzioni di BI.

Nel mercato Italiano, contraddistinto da una netta prevalenza delle piccole e medie imprese rispetto alle  grandi, anche l'offerta di soluzioni di BI si sta sempre più indirizzando verso il mercato delle PMI: le grandi multinazionali estere offrono oggi kit di implementazioni di soluzioni di BI a costi più accessibili e, contemporaneamente, stiamo assistendo alla nascita di nuove società italiane che offrono soluzioni di BI appositamente sviluppate per la piccola e media impresa italiana.

Un interessante esempio di questa maggiore attenzione verso le problematiche delle PMI è rappresentato dal caso dellla EMMEGI Consulting di Fiorenzuola D'Arda (PC), una società specializzata nella consulenza gestionale che nel 2004 ha lanciato la Suite QuickReport 2.1.

 "La Suite QuickReport è una soluzione di nuova generazione che sfrutta le potenzialità della tecnologia COM (Component Object Model) di Microsoft  per offrire alle aziende l'opportunità di ottimizzare i processi di monitoraggio ed analisi delle performance, di budgeting e di reporting di gruppo, utilizzando i tradizionali strumenti di Microsoft Office", puntualizza Daniela Savi Amministratore Delegato della EMMEGI Consulting, "Con questo prodotto  intendiamo approcciare il mercato delle PMI ed offrire una soluzione di BI totalmente integrata in Microsoft Excel ed in grado di  risultare familiare e di facile utilizzo a tutti coloro che sanno utilizzare  Microsoft Excel. Inoltre, consapevoli del fatto che il mercato delle PMI è eterogeneo, abbiamo pensato di diversificare l'offerta: le piccole aziende che non hanno al proprio interno risorse e  know how necessario allo sviluppo dei report possono acquistare Report Reader e scaricare i report già sviluppati (i Book) dalla Libreria Virtuale presente sul nostro sito  (www.quickreport.it/rreader.php), mentre le aziende più strutturate, acquistando anche Report Designer, hanno la possibilità di sviluppare report ad hoc e renderli accessibili agli utenti con Report Reader. Oggi la nostra Libreria On Line consente di scaricare una quindicina di modelli di reporting, dall'analisi di bilancio alle statistiche di vendita, ed il nostro obiettivo per il 2005 è di mettere a disposizione degli utenti un centinaio di modelli. Inoltre, per superare le diffidenze delle PMI verso la BI, offriamo la possibilità di scaricare gratuitamente nel nostro sito (www.quickreport.it), la versione di prova della durata di 30 giorni di tutti i nostri prodotti così l'azienda può provare la soluzione senza alcun impegno ed acquistarla solamente nel caso in cui ritiene che questa possa apportare benefici all'azienda."

Se la nuova offerta sarà in grado di soddisfare le esigenze delle PMI assisteremo nei prossimi anni ad un consitente aumento di implementazioni di soluzioni di BI nel mercato italiano e molte PMI riusciranno così a colmare il divario tecnologico che oggi le separa dalle grandi aziende.

Clicca sul Banner per scoprire i vantaggi che Report Reader può offrire alla tua azienda e scaricare GRATUITAMENTE la versione di prova.

Vi ricordiamo che è disponibile sul nostro sito internet, anche un servizio di RISPOSTA A QUESITI (clicca QUI per accedere).
Fonte: Emmegi Consulting
AUTORE:

AteneoWeb

AteneoWeb S.r.l.
Altri utenti hanno acquistato

Altri utenti hanno acquistato

Altri approfondimenti

tutti gli approfondimenti

Gli approfondimenti più letti

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali