Speciale bilancio - strumenti che semplificano e organizzano il lavoro - Clicca per maggiori informnazioni!
Giovedì 30 settembre 2004

ADEGUAMENTO STATUTI SOCIETARI DOPO IL 30 SETTEMBRE

a cura di: AteneoWeb S.r.l.
E' ormai stato più volte ribadito e risulta unanimemente accettato che il mancato adeguamento degli statuti alle disposizioni inderogabili introdotte dalla riforma del diritto societario non comporta lo scioglimento della società.

E' ormai stato più volte ribadito e risulta unanimemente accettato che il mancato adeguamento degli statuti alle disposizioni inderogabili introdotte dalla riforma del diritto societario non comporta lo scioglimento della società, bensì soltanto la nullità delle disposizioni incompatibili con le nuove disposizioni inderogabili del codice civile e la loro sostituzione automatica con le disposizioni di legge regolanti la materia.

La nullità di singole clausole statutarie non dà luogo alla nullità dell'intero contratto sociale.

Trascorso il termine del 30 settembre 2004 previsto dall'articolo 223-undecies delle disposizioni di attuazione del Codice Civile per l'adeguamento degli statuti alle nuove norme si producono due importanti effetti:

  • gli statuti che non siano stati formalmente adeguati e che presentino clausole in contrasto con la nuova disciplina, devono essere interpretati ed integrati, applicando ai medesimi le nuove norme inderogabili previste dal codice civile.
  • le modifiche statutarie, anche se di mero adeguamento alla legge, dovranno effettuarsi con le maggioranze previste dallo statuto vigente per le modifiche statutarie (non è più operativa la deroga che consentiva in ogni caso l'adeguamento statutario con deliberazione approvata dalla maggioranza semplice).

In conclusione, se è vero che non sono previste particolari sanzioni per il mancato adeguamento statutario entro il 30 settembre 2004, potrebbero non mancare dei casi critici.

A puro titolo esemplificativo indichiamo alcuni dei possibili effetti del mancato adeguamento dello statuto:

  1. Le società per azioni sono obbligate alla nomina di un nuovo organo esterno ed indipendente delegato al controllo contabile giacché al Collegio sindacale dal 1 ottobre 2004 è demandato unicamente il controllo di legalità. Le società per azioni chiuse, quelle cioè che non fanno ricorso al mercato del capitale di rischio e purché non siano obbligate alla redazione e al deposito del bilancio consolidato possono accentrare le due funzioni nelle mani del Collegio sindacale purché però lo statuto preveda espressamente tale possibilità (art. 2409-bis, 3° comma). Quindi se lo statuto non adeguato non contiene una specifica previsione, la società è obbligata sempre alla nomina di un revisore esterno diverso dal collegio sindacale. Gli amministratori dovranno pertanto procedere senza indugio alla convocazione dell'assemblea per la nomina.
  2. Il mancato adeguamento dello statuto di una S.r.l. che prevede i quorum deliberativi mediante rinvio «alle norme di legge» produce come effetto indesiderato la modifica sostanziale delle maggioranze necessarie per le decisioni dei soci: le vecchie norme del codice civile prevedevano infatti la maggioranza assoluta per le deliberazioni dell'assemblea ordinaria e la maggioranza qualificata pari a due terzi del Capitale sociale per la validità delle deliberazioni dell'assemblea straordinaria.

Le nuove norme non prevedono più la differenziazione fra assemblea ordinaria e straordinaria e sanciscono la validità delle deliberazioni dell'assemblea, costituita da soci che rappresentino almeno la metà del Capitale sociale, prese a maggioranza semplice.

Le sole modifiche statutarie dovranno essere deliberate con il voto favorevole di soci che rappresentino almeno la metà del Capitale sociale

Lo Staff di AteneoWeb è impegnato da mesi nello studio delle novità ed oggi è pronto per offrire un servizio di consulenza on-line agli imprenditori ed ai professionisti.

AteneoWeb è in grado di produrVi le modifiche necessarie per adeguare lo statuto sociale alle nuove disposizioni.

Per ricevere, entro i tre giorni feriali successivi, lo statuto sociale adeguato alla nuova normativa e corredato da commenti e chiarimenti è sufficiente:

  1. prenotare il servizio prelevando il file Adeguamento statuto: il costo del servizio è di 250 euro (oltre ad IVA): il pagamento potrà essere effettuato con le consuete modalità (AteneoCard, bonifico bancario o postale, versamento ccp o carta di credito).
  2. inviare il file che riproduce il Vostro statuto seguendo le semplici istruzioni riportate nel file "Adeguamento statuto"
Vi ricordiamo che è disponibile sul nostro sito internet, anche un servizio di RISPOSTA A QUESITI (clicca QUI per accedere).
AUTORE:

AteneoWeb

AteneoWeb S.r.l.
Altri utenti hanno acquistato

Altri utenti hanno acquistato

Altri approfondimenti

tutti gli approfondimenti

Gli approfondimenti più letti

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS